Coronavirus. In Abruzzo 372 nuovi casi e 10 morti. Montazzoli diventa 'zona rossa'

Sono 372 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo.

Sono emersi dall'analisi di 5.698 tamponi: è risultato positivo il 6,53% dei campioni. Sono stati eseguiti anche 5.445 test antigenici.

Si registrano dieci decessi recenti, che fanno salire il bilancio a 1.835. Le vittime, due dei quali relativi ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 63 e 96 anni: cinque in provincia di Chieti, due in provincia di Teramo e tre in provincia di Pescara.  A perdere la vita un 80enne di Giulianova, una 92enne di Atri, un 87enne di Altino, un 87enne di Martinsicuro e un 84enne di Mosciano Sant'Angelo; due uomini di Ripa Teatina di 63 e 74 anni, una 88enne di Roccascalegna e un 83enne di Chieti.

Stabili i ricoveri, con le terapie intensive ferme ai livelli più alti di sempre. Il territorio con più contagi recenti è l'Aquilano, che negli ultimi giorni mostra una crescita sostenuta. Ancora alti i dati nel Pescarese. I nuovi positivi hanno età compresa tra 6 mesi e 96 anni. Quelli con meno di 19 anni sono 74.

Gli attualmente positivi sono 13.233 (-92): 669 pazienti (-3) sono ricoverati in ospedale in terapia non intensiva e 87 (invariato, con 7 nuovi ricoveri) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 12.477 (-89) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 43.255 (+451). Nelle ultime ore sono stati eseguiti anche 5.445 test antigenici.

I centri con più nuovi casi sono Pescara (38), Montesilvano (26) e L'Aquila (24). A livello provinciale l'incremento più consistente si registra nell'Aquilano (+122), seguito dal Pescarese (+95), dal Chietino (+75) e dal Teramano (+40).

E Montazzoli (Ch) diventa "zona rossa". L'ordinanza, con misure restrittive in vigore per una settimana, è stata firmata dal presidente Marco Marsilio. 

Il provvedimento, in vigore da domani, perché "l'analisi dei dati epidemiologici relativi all'infezione Sars-coV2 ha registrato negli ultimi 14 giorni, su una popolazione di 907 abitanti, il riscontro di numero 31 casi totali (numero casi/popolazione =3.42). Si segnala - si legge - che 30 dei casi totali si sono registrati nell'ultima settimana di osservazione (3-9 marzo)". Anche la Asl Lanciano Vasto Chieti, in una relazione, suggerisce "alla luce del dato epidemiologico sopra evidenziato, di considerare eventuali misure di contenimento e limitazione degli spostamenti da e per il comune di Montazzoli, almeno in attesa del completamento dello screening virologico in corso sulla popolazione locale". Salgono così a 34 i comuni abruzzesi in cui al momento sono in vigore maggiori restrizioni. 10 mar. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2405

Condividi l'Articolo