Atessa. Camionista muore sull'asfalto nella zona industriale. 'Ambulanza arrivata tardi'

E' rimasto disteso sull'asfalto, per un malore, dove è morto. 

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

Tragedia, nella tarda mattinata di oggi, davanti ai cancelli dello stabilimento ex Blutec, ad Atessa (Ch). A perdere la vita, stroncato probabilmente da un infarto, Victor Mihalache, autotrasportatore di 46 anni, di origini romene e residente a Castrocaro Terme (Forl-Cesena). La vittima, dipendente dell'azienda Con.Eco di Ravenna, era giunta col tir nella zona industriale della Val di Sangro.

"Erano circa le 13.20 - raccontano alcuni lavoratori che transitavano in zona -. L'uomo ha accostato il camion, in Via Napoli, ed è sceso dal mezzo pesante. Ha chiacchierato con un suo collega. Poi ha cercato di risalire a bordo, ma si è sentito male. Si è accasciato a terra, sulla strada. Gli siamo andati vicino e abbiamo chiamato immediatamente il 118 che ci ha assicurato che, a breve, sarebbero arrivati ambulanza ed elicottero. Il battito cardiaco era debolissimo. Alle 13.35 è stata effettuata una nuova telefonata, di sollecito, al 118: stessa risposta. Solo alle 13.45, dopo circa mezz'ora di attesa quindi, è arrivata un'ambulanza, troppo tardi. Lui era violaceo, cianotico. E non ce l'ha fatta. Inutili i tentativi di rianimarlo, sia col massaggio cardiaco che col defibrillatore". 

Sul posto, per ricostruire l'accaduto, i carabinieri della compagnia di Atessa, coordinati dal capitano Alfonso Venturi. La salma è stata coperta con un lenzuolo verde, in attesa del medico legale e delle decisioni della Procura di Lanciano, che ne ha disposto la restituzione ai familiari. Nell'attesa, il corpo è  stato portato all'obitorio dell'ospedale di Atessa.   20 dic. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 17979

Condividi l'Articolo