Perseguita ex moglie e causa incidente per procurarle lesioni: un arresto ad Atessa

Ha persino causato un incidente stradale per fare del male alla ex moglie.

Con l’accusa di stalking, un uomo di 42 anni, di Atessa (Ch), è stato posto agli arresti domiciliari dal gip di Lanciano (Ch), Maria Rosaria Boncompagni, su richiesta della Procura. Provvedimento eseguito dai carabinieri di Atessa, diretti dal capitano Alfonso Venturi. Per l’indiziato è scattata una misura di aggravamento rispetto al divieto di avvicinamento alla vittima, da cui doveva stare lontano e invece...  L'ha seguita nei luoghi dalla donna abitualmente frequentati e ha violato il divieto assoluto di comunicare di lei, nonostante il giudice avesse anche disposto il distacco delle utenze dell’uomo.

A carico dell'uomo due provvedimenti domiciliari ed altrettanti divieti di avvicinamento, a fine maggio e inizio di giugno, quando ha tamponato l’auto della ex, da cui è separato consensualmente e della quale era gelossissimo, procurandole lesioni. Col nuovo provvedimento si è inteso tutelare maggiormente la vittima, costantemente perseguitata.

La vittima ha ricevuto pure messaggi e post offensivi e diffamatori sui social network.

Violenze alle donne inarrestabili, quindi, accresciute anche dalla torrida estate: l’impennata si registra in questi giorni con continue richieste di aiuto ai carabinieri e polizia. 27 lug. 2022

WALTER BERGHELLA

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3930

Condividi l'Articolo