Coronavirus. Muore anziana di Fossacesia al centro 'Santiago' di Lanciano. A Treglio tutti contagiati nella casa famiglia 'Villa Paola'

C'è la quarta vittima da coronavirus nella residenza per anziani "Santiago" di Lanciano (Ch).

Si tratta di una donna di Fossacesia (Ch), I.Di C., di anni 88, che è morta, stamattina, all’ospedale clinicizzato di Chieti, dove era stata ricoverata dopo che era risultata contagiata insieme con altri 44 ospiti e 18 operatori sanitari. I positivi nella struttura sono risultati complessivamente 62. 

Con questo decesso, salgono invece a 5 le vittime del coronavirus a Fossacesia. I funerali della signora si terranno il 7 gennaio, alle 10.30, nella chiesa parrocchiale di San Donato Martire, a Fossacesia, muovendo  anticipatamente dall’obitorio dell’ospedale della città teatina. 

E anche nella casa famiglia "Villa Paola" di Treglio (Ch) gli ospiti sono stati infettati. I contagiati sono 17: praticamente tutti coloro che vi dimorano hanno il Covid-19. Gli anziani, che alloggiano in un agglomerato che conta tre villini, collegati tra di essi, con ognuno che accoglie sei pensionati autosufficienti, il 27 dicembre, si erano sottoposti al test rapido. I risultati erano stati che 12 di loro avevano contratto il virus. Domenica è stato ripetuto il tampone e tutti sono risultati positivi.

Oggi pomeriggio, l'Usca (Unità speciale di continuità assistenziale) che garantisce l’assistenza dei pazienti, si è recata a "Villa Paola" per monitorare la situazione e in particolare lo stato di salute di cinque anziani. "Le loro condizioni - fa sapere la direzione della casa famiglia - non destano particolari problemi, non presentano sintomi allarmanti. La situazione, in generale, è critica, ma è sotto controllo". Gli ospiti, che si sono sottoposti ai tamponi il 2 gennaio , dovranno ripeterli il 12 prossimo. Fra i dipendenti sono tre i positivi e sono in isolamento domiciliare. 05 genn. 2021

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 4264

Condividi l'Articolo