Affiancato da auto e pestato per 20 euro: giovane di Lanciano rapinato e con ossa rotte

Stava camminando per strada, erano circa le 19, quando è stato affiancato da un'automobile scura da cui sono scesi due balordi che lo hanno pestato.

E' successo lo scorso 20 gennaio a Lanciano (Ch), in via del Mancino.

Gi. C., 24 anni, che vive in uno dei quartieri storici della città, stava passeggiando quando è incappato in un gang di sconosciuti che lo ha riempito di botte.

La vettura, una Fiat Panda, in cui pare viaggiassero in quattro, gli si è improvvisamente e inspiegabilmente fermata vicino. Sono scesi in due ed è scattata la feroce e brutale aggressione.

Botte, ceffoni e pugni in volto, e gli hanno rubato i soldi che aveva con sé, circa venti euro.

Quindi la fuga, a tutto gas, degli assalitori. 

Il ragazzo, sconvolto e tumefatto, dopo essersi rialzato, è tornato a casa e si è chiuso dentro. Poi si è recato in ospedale, al Pronto soccorso, su sollecitazione dei familiari. Ha le ossa della faccia rotte: la mandibola massacrata e il setto nasale fratturato. Si trova all'ospedale di Pescara, nel reparto Maxillo-facciale, dove oggi sarà operato.

L'accaduto è stato denunciato ai carabinieri di Lanciano, che stanno svolgendo indagini.

Nella zona dove è accaduto il fatto non ci sono telecamere di videosorveglianza. 25 gen. 2024

SERENA GIANNICO e ALESSANDRO DI MATTEO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 11624

Condividi l'Articolo