Elezioni Lanciano. Il voto per le amministrative slitta ad ottobre?

Potrebbero essere Feste di settembre con i santini elettorali tra le mani... O quasi. Sembrerebbe questo l'orientamento che si prospetta per la città di Lanciano (Ch), e per tante altre in regione e nel resto d'Italia, riguardo alle elezioni per il rinnovo del Consiglio comunale.

Infatti, stando a informazioni che giungono da Roma, le prossime amministrative, con scadenza naturale a primavera, sarebbero rinviate ad ottobre a causa del Covid-19. Non c'è quindi tanta fretta nella preparazione dei candidati e delle liste elettorali, proprio per non bruciare aspettative e nomi. E al momento non ci sono novità negli schieramenti in campo: per il centro sinistra-liste civiche in ballo rimangono Leo Marongiu, Giacinto Verna e Dora Bendotti rispettivamente in quota Partito democratico, Progetto Lanciano e "Lanciano in Comune". Nel centro destra in lizza ci sono l'avvocato Danilo Ranieri della Lega e il geometra Paolo Bomba, ex vice-sindaco nell'amministrazione di Filippo Paolini, per Fratelli d'Italia. C'è poi Paolini che si starebbe muovendo per conto proprio. E c'è l'incognita Tonia Paolucci. 

La scadenza naturale di maggio sarebbe spostata ad ottobre anche per le vaccinazioni e per evitare comizi e votazioni con una alta affluenza di popolazione, in un momento in cui i contagi corrono a causa delle varianti. Al voto devono andare anche grandi città come Roma, Torino, Milano, Bologna quindi è un appuntamento elettorale di rilievo. 
 
Se i rumors venissero confermati, per Lanciano si prospetterebbe una estate davvero "calda" nella preparazione delle liste, e in una campagna elettorale altrettanto rovente.  23 feb. 2021
 
Alessandro Di Matteo
 
@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 1617

Condividi l'Articolo