Lanciano. Il sindaco Paolini tira le somme dell'attività amministrativa 2023: 'Più che soddisfacente'

"Siamo solo al secondo anno di attività e se dovessi fare l’elenco dei lavori portati a termine e di quelli in corso non basterebbero ore e rischierei di annoiarvi". Esordisce così il sindaco di Lanciano (Ch), Filippo Paolini, nella tradizionale conferenza di fine anno. Un bilancio, dunque, secondo lui, più che positivo.

"Altro che giunta lenta, è stata invece brava a non  lasciarsi condizionare e distrarre dagli attacchi e dalle polemiche. Tengo a ribadire – continua il primo cittadino – che abbiamo preferito lavorare, sono abituato a guardare avanti e agli obiettivi fissati, che intendiamo e speriamo di realizzare, abbiamo emergenze da affrontare, prima di tutto quella del corso che vogliamo risolvere prima possibile e senza fare sciacallaggio politico". Paolini ha scelto prima di tutto di rimarcare l’impegno dei suoi assessori che "ha portato a risultati importanti". E questa mattina nella sala “Benito Lanci” della casa di conversazione mancava solo l’assessore Maria Ida Troilo, assente giustificata perché fuori città, e c’era pure la presidente del consiglio comunale Gemma Sciarretta.

Per la formazione del personale dipendente,  nel 2023, è stata impegnata la somma di 33.873,58 più del doppio rispetto ai 14.522,46 euro dello scorso anno. "Un sostanzioso finanziamento sarà destinato ai servizi sociali per sostenere i ragazzi con disabilità psichica e le loro famiglie. Per quanto riguarda i lavori pubblici molti sono quelli ultimati ed altri in corso, come l’adeguamento del palazzetto dello sport. Stiamo proseguendo con gli interventi di adeguamento per restituire alla città anche la sala Mazzini – evidenzia il sindaco –. Iniziati anche i lavori al cimitero. Per quanto riguarda il corso di laurea che ha registrato circa 100 iscritti ci sono problemi di spazio e stiamo valutando l’acquisto dello stabile che ospitava la scuola Gesù Bambino. Siamo in graduatoria per la realizzazione di un impianto sportivo polivalente a Re di Coppe per 3 milioni e 200 mila euro e speriamo di riaprire presto il palazzetto dello sport. Nessun aumento in merito alla Tari. Ci stiamo impegnando per riavere i locali di via dei Frentani (l’ex sede dell’associazione amici di Lancianovecchia) che potrebbe diventare la sede del Mastrogiurato. E' stata incassata per la prima volta l’imposta di soggiorno per una cifra di 10 mila euro: abbiamo potuto verificare anche la notevole affluenza di turisti e visitatori. Abbiamo inoltre costituito il comitato per la programmazione e la logistica del Giubileo 2025". L’intenzione, dunque, è quella di partire con il piede giusto con l’obiettivo di promuovere e valorizzare il patrimonio religioso, culturale e artistico. Paolini  puntualizza che l’iter amministrativo per l’attesa apertura del McDonald’s è stato completato e l’inaugurazione dovrebbe esserci la prossima settimana.

L’assessore alle politiche sociali, Cinzia Amoroso, tiene a sottolineare l’importanza del progetto di 628 mila euro destinato all’autismo. "E’ la prima volta che Lanciano è capofila di un programma significativa che si sviluppa in due linee di intervento, una diretta favorire lo sviluppo psico-fisico dei ragazzi affetti da questa delicata e complessa patologia e un’altra destinata ai giovani dai 18 anni in su per cercare di aiutarli in un inserimento lavorativo". L’assessore alla Pubblica istruzione Angelo Palmieri pone l’accento sul rischio di perdere uno dei quattro istituti comprensivi: "Ci siamo mossi proprio perché questo non accadesse, a rischiare era l’istituto Mario Bosco, per fortuna siamo riusciti a mantenerli tutti, anche grazie all’aumento di nuovi iscritti, 100 bambini”.

Importante e costruttivo il lavoro sulla digitalizzazione, un settore che sta particolarmente a cuore all’assessore alle Finanze, Tonia Paolucci: "Abbiamo utilizzato fondi del Pnnrr, si tratta di una serie di servizi per i cittadini e cercheremo pure di organizzare incontri per favorire la conoscenza e l’approccio con questi innovativi sistemi; stiamo inoltre definendo il nuovo sito del Comune che sarà uguale per tutti i Comuni italiani, ci sarà bisogno di personale competente che dovrà occuparsi della gestione e dei contenuti". 

A rimarcare ancora il lavoro di squadra è l’assessore Graziella Di Campli: "Condividiamo i progetti e gli obiettivi guardando al futuro e al bene della città, non siamo quelli del no, siamo aperti a chiunque voglia realizzare insediamenti produttivi capaci di portare movimento e occupazione, guardiamo avanti con la convinzione delle scelte che stiamo operando".

E dulcis in fundo l’argomento che ha tenuto e continua a tenere banco da mesi, forse è il caso di dare fin dall’inizio della realizzazione dell’opera ovvero corso Trento e Triesta e la sua pavimentazione “presentosa”, sicuramente d’effetto, che ha notevolmente contribuito alla bellezza del salotto cittadino ma che ha cominciato troppo presto a manifestare problemi e fragilità. Problemi ricordati dall’assessore ai Lavori pubblici, Paolo Bomba. "Stiamo definendo la parte tecnica, dobbiamo incontrare la ditta, acquistare il materiale idoneo da sostituire ai tratti carrabili e poi valutare anche altre eventuali operazioni. Purtroppo le difficoltà sono evidenti, sotto gli occhi di tutti, o meglio sotto i piedi, ed è tempo di provare a risolvere una situazione complicata. Ed è quello che stiamo facendo", conclude Bomba.

Sono 159 i dipendenti al Comune; 203 le nascite registrate, 848 i nuovi residenti. 29 dic. 2023

PINA DE FELICE

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto ANDREA FRANCO COLACIOPPO

totale visualizzazioni: 630

Condividi l'Articolo