Atessa. Finge malore e si accascia durante controllo carabinieri e poi fugge in auto: multe e denunce

Al primo alt dei carabinieri, fa finta di non sentirsi bene per poi fuggire via appena gli si presenta l'occasione: una sceneggiata degna dell'Oscar. 

G.R., 45 anni, di Atessa (Ch), già noto alle forze dell’ordine, simula un malore, accasciandosi a terra e richiede l’intervento del 118, ma, all’arrivo dei sanitari, si alza repentinamente e tenta di dileguarsi con la sua automobile percorrendo le vie di località Saletti di Atessa e Paglieta ad alta velocità con grave pericolo per persone e cose.

Inseguito, raggiunto e bloccato dai militari del Norm, che scoprono che il suo gesto è scaturito dal fatto di avere la patente sospesa a tempo indeterminato dalla Motorizzazione. Viene multato e denunciato alla Procura per resistenza a pubblico ufficiale.

Due settimane dopo situazione simile: in macchina, alla guida, nonostante la patente sospesa, viene sanzionato da parte dei carabinieri di Archi (Ch) per guida di una Fiat 500 priva di assicurazione: vettura sequestrata.

Una segnalazione dietro l'altra e alla fine, su segnalazione del Comando compagnia carabinieri di Atessa, la patente gli viene revocata definitivamente dalla Prefettura di Chieti. Controlli coordinati dal capitano Alfonso Venturi. 17 feb. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5054

Condividi l'Articolo