A Lanciano e a Fossacesia le Finali nazionali maschili under 17 di volley

Saranno oltre 400 gli atleti che parteciperanno alle Finali nazionali giovanili di pallavolo Under 17 maschili BibMat, in programma dal 21 al 26 maggio nei palasport di Lanciano (Ch) e Fossacesia (Ch).

Un evento che segue, un anno dopo, come ha teso a sottolineare Luciano Allegrino, responsabile del comitato organizzatore Lanciano All Stars Volley, l'arrivo della nazionale Italiana femminile di pallavolo. Una kermesse che non si sarebbe potuta organizzare senza la sinergia e la collaborazione tra i vari enti, regionali, comunali e sportivi che sono stati interessati. Saranno coinvolti oltre 1.500 ragazzi delle scuole del comprensorio che andranno a vedere le partite nei vari impianti e la Federazione li omaggerà di gadget dell'evento.

Le gare si svolgeranno oltre che al palazzetto dello sport di Lanciano, al PalaMasciangelo, alla palestra della scuola media D'Annunzio e alla palestra polivalente di Fossacesia. Le 28 squadre del torneo saranno divise in 4 gironi e si affronteranno in contemporanea decretando chi potrà proseguire nel torneo.

"Un motivo di orgoglio e vanto poter ospitare un evento simile in sinergia con comuni limitrofi come Fossacesia", afferma il sindaco di Lanciano Filippo Paolini, mentre per Fabio Di Camillo, presidente del comitato della Federazione Italiana Pallavolo Abruzzo sarà fondamentale vincere la sfida territoriale sulla qualità degli impianti e della ristorazione. Infatti, saranno numerose le famiglie che accompagneranno gli atleti e l'aspetto turistico-ricettivo è importantissimo. Si assegnerà lo scudetto in una categoria che vedrà i campioni del futuro.

Chiara Di Iulio, consigliere federale Fipav porta i saluti istituzionali della Federazione, mentre Enrico Di Giuseppantonio, sindaco di Fossacesia, ha espresso la speranza che la voglia di stare insieme, di solidarietà e di fare sport possa contribuire a favorire il turismo ma anche ad avere una società migliore e più giusta.

Per Nicola Campitelli, consigliere regionale: "Si tratta di un momento strategico per l'Abruzzo, per Lanciano e il comprensorio frentano, proprio per questo motivo si è deciso di sostenere la manifestazione economicamente, come Regione e Provincia". Prosegue Campitelli. 2Investire nello sport significa investire nell'inclusione sociale ma significa anche promozione dell'attività sportiva e promozione dell'Abruzzo come regione, come territorio sia dal punto sportivo che turistico". 13 mag 2024

URANIO UCCI

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 917

Condividi l'Articolo