Lanciano. Confidimpresa Abruzzo compie 60 anni

Confidimpresa Abruzzo festeggia i 60 anni. Un traguardo importante che va condiviso con i soci e con la città in un evento che si terrà il 30 settembre prossimo nel Polo fieristico d’Abruzzo a Lanciano (Ch).

"Un emozione essere presidente di un Confidi così longevo - dichiara il presidente di Confidimpresa Abruzzo, Fabrizio Bomba -. Quando i soci fondatori hanno dato vita all’allora Cooperativa Artigiana di Garanzia Città di Lanciano, avevano intuito la necessità per gli artigiani e le piccole e medie imprese di avere un sostegno nell’accesso al credito. Il ruolo dei Confidi negli anni 60 divenne fondamentale per far crescere tante imprese nel nostro territorio. Oggi abbiamo un grande passato di cui essere fieri, ma grandi responsabilità per essere sempre vicini alle imprese. Ci stiamo impegnando per mettere in campo nuovi strumenti e nuove risorse per fare in modo di facilitare il rapporto imprese- banche e fare in modo che gli artigiani riescano ad ottenere il credito necessario allo sviluppo delle proprie imprese". 

Alle ore 16.30 apertura con i saluti istituzionali. Alle 17 ci sarà una tavola rotonda che verrà introdotta dal presidente, Fabrizio Bomba, che presenterà "Il piano di crescita che guarda al futuro" del Confidi. Il tema della tavola rotonda sarà "Evoluzione del credito alle imprese. Fondo Medio Credito Centrale sistema Confidi”. Interverranno Ferruccio Ferranti, presidente Medio Credito Centrale; Alberto Bagnai, presidente commissione di controllo sugli enti gestori di forme previdenziali; Lorenzo Marconi, team manager Fedart Fidi; Stefano Maria Cianciotta, amministratore delegato Fira SpA. Moderatore il giornalista Rai, Nino Germano.

"La tavola rotonda - viene spiegato - vuole essere un momento di riflessione su quella che è la realtà del credito e di come, noi Confidi, dobbiamo muoverci per il futuro. Subito dopo abbiamo un momento di gratificazione per coloro che da tempo sono con noi. Ci sarà una cerimonia nella quale daremo riconoscimenti ed onorificenze ad alcuni soci della Cooperativa e per concludere, come da tradizione per le ricorrenze importanti, una cena spettacolo".  28 sett. '23

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 778

Condividi l'Articolo