Perseguita per due anni la vicina a Sant'Eusanio del Sangro, finisce sotto processo

Per quasi due anni ha perseguitato, per una sorte di ossessione, la vicina di casa. A ottobre 2023 il primo provvedimento di arresto domiciliare, da cui usciva pure per continuare a stolkerizzare la sfortunata donna, fino ad ottenere l’aggravamento da parte del gip di Lanciano che successivamente lo ha mandato in carcere. 

Imputato di stalking è un 52enne di Sant’Eusanio del Sangro (Ch), il cui caso ieri è approdato dinanzi al gup Giovanni Nappi. L’uomo, difeso dall’avvocato Francesco D’Onofrio, verrà ora processato con rito abbreviato, uno sviluppo rispetto all'iniziale rito immediato, il prossimo 13 gennaio.  Violenza, minacce, ingiurie erano diventati all'ordine del giorno, rendendo un incubo la vita della donna che gli abita di fronte e che nel tempo ha seriamente temuto per la sua incolumità, fino a quando non ha trovato il coraggio di rivolgersi ai carabinieri della stazione di Castel Frentano (Ch), per denunciarlo e provare a bloccare l’inarrestabile comportamento del violento vicino. Per un paio di anni gli ha reso la vita un incubo.

In merito ai continui atti persecutori, la Procura evidenzia vessazioni ripetute nel tempo, molestie e minacce. La infastidiva costantemente. L’uomo bussava alla sua porta anche nel cuore della notte, offendendola e ingiuriandola a ogni occasione di incontro. Le rivolgeva pure gesti sessualmente espliciti e poi ha provato a rompere le telecamere di sorveglianza dell’abitazione di lei con un manico di scopa; gettava ogni sorta di oggetti contro il portone; sputava versa la casa della vittima, fino ad afferrarla alle spalle, in una occasione.

La donna ha iniziato a vivere in casa con le finestre sempre chiuse e accendeva le luci interne il meno possibile. C'era l'incubo di vederselo davanti in ogni momento e all’improvviso. Attualmente l’imputato è sottoposto a misura di obbligo di dimora per costringerlo a non incontrare più la malcapitata. Nel corso delle indagini familiari e amici della vittima hanno confermato diversi episodi, immortalati anche in alcune videoriprese. 21 mag. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3851

Condividi l'Articolo