Aggressione al Pronto soccorso a Lanciano, denunciati due fratelli

Danneggiamenti e aggressioni ai sanitari del Pronto soccorso a Lanciano (Ch): la lista delle violenze cresce.

La polizia ha infatti denunciato due fratelli di Lanciano, R.D.N., di 53 anni, e P.D.N., di 56, per aver usato violenza e minacciato il personale medico del servizio di emergenza del "Renzetti".

I fatti risalgono agli inizi dello scorso marzo, quando i due hanno accompagnato l’anziana madre in ospedale a seguito di un malore. Nonostante la paziente sia stata soccorsa tempestivamente, i figli non si sono fidati credendo che la congiunta non fosse curata a dovere. Così hanno fatto irruzione nei locali ambulatoriali aggredendo il personale medico e paramedico, danneggiando una porta ed interrompendo l’attività per venti minuti.

Accertamenti condotti dalla sezione Anticrimine del commissariato frentano che ha denunciato i due per interruzione di pubblico servizio, violenza e minaccia a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. 16 mag. 2023

òRIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3142

Condividi l'Articolo