Lanciano. La Nazionale italiana di pallavolo femminile batte la Croazia
GUARDA LE FOTO

Italia – Croazia 3 – 1

(25-18, 25-21, 23-25, 25-19)

Italia: Villani 11, Mazzaro 8, Bosio 1, Omoruyi 10, Danesi 9, Nwakalor 7, Feresino (L), Gennari 1, Malual 7, Battistoni, D'Odorico 3, Degradi 12, Panettoni (L), Nwakalor L., Ceccanello, Piva e Graziani n.e. Allenatore Davide Mazzanti.

Croazia: Karatovic 8, Trcol 7, Mihalijevic 20, Tomic 1, Srtrujak 4, Deak 5, Stimac (L), Markovic 13, Antunovic, Dapic, Tomic. Strize, Kovco, Bilusic e Freund n.e. Allenatore Matela

Arbitri: Somansino (Teramo) e dell'Orso (Montesilvano)

Durata 23', 29', 26', 23'

Netto successo per le azzurre di Davide Mazzanti che battono la Croazia per 3-1 (25 -18, 25 -21, 23 – 25, 25 – 19). La nazionale Italiana di pallavolo femminile, impegnata a Lanciano (Ch) nel DHL Test Match, in un collegiale che prevede incontri con la Croazia e il Canada, ha dunque ottenuto il primo successo anche se il Ct a fine gara ha dichiarato di non essere pienamente soddisfatto della prestazione delle azzurre che probabilmente hanno avvertito un po di tensione. Errori in bagher da rivedere e disattenzioni in difesa che devono essere oggetto di attenta analisi e correzione. Vedendo il bicchiere mezzo pieno, sempre secondo il Ct, c'è da sottolineare la reazione delle azzurre mostrata nel momento di difficoltà.

La gara ha offerto un buono spettacolo e siamo sicuri che i 1.500 spettatori che affollavano chiassosamente le tribune del palazzetto dello sport di Lanciano, rimesso a nuovo per l'occasione da parte dell'amministrazione comunale, siano rimasti soddisfatti. Pronti via, e il primo punto è della Croazia e l'Italia è costretta a rincorre. Sul 4-6 le azzurre reagiscono, e Anna Danesi impegnata centrale, da il meglio di se. Anche gli innesti risultano all'altezza e le azzurre macinano punti. La Croazia prova una reazione cercando di guadagnare punti fino a recuperare sul 21 -17, ma l'Italia è decisa a chiudere il primo set, cosa che puntualmente avviene chiudendo sul punteggio di 25 a 18. Il secondo set si mostra immediatamente più equilibrato, si arriva sul 9 a 9 con punti conquistati in alternanza, ma le azzurre hanno un asso nella manica, la Villani che coadiuvata dalla Omoruyi infliggono un netto distacco alle Croate portandosi sul 21 – 19.

L'Italia chiude il secondo set con il punteggio di 25 a 21. Nonostante tutto, però è sembrato che qualche campanello d'allarme per le azzurre sia suonato anche se ignorato ed infatti nel 3 set la Croazia è riuscita a riaprire l'incontro sopratutto grazie agli errori delle azzurre. Momentaneamente sul 22 a 22 si era pensato che le padroni di casa potevano chiudere l'incontro ma cosi non è stato e la Croazia ha chiuso con il punteggio di 23 a 25. Il 4 set vede la Croazia dare il tutto per tutto, almeno fino al parziale di 10 a 10 poi le azzurre decidono di imporre il proprio passo portandosi sul 21 a 16. la reazione Croata c'è, ma è troppo tardi, l'Italia la chiude sul 25 a 19. Stasera si replica, avversaria di turno il Canada. 22 mag 2023

URANIO UCCI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 2408

Condividi l'Articolo