Di corsa tra filo spinato, bersagli e lanci: a Lanciano la quarta tappa del  'Werewolf run'
GUARDA LE FOTO

Sono stati oltre 100 i partecipanti alla quarta tappa del "Werewolf run", corsa a ostacoli organizzata da Sport Lab Revolution Asd.

La kermesse sportiva si è tenuta ieri a Lanciano (Ch). E' stata patrocinata e sostenuta dal Comune e organizzata in breve tempo con l’impegno del vicesindaco Danilo Ranieri e dell’assessore Tonia Paolucci, ed ha riscosso i complimenti dei partecipanti.

Gli atleti sono partiti alle 11 dall'interno del parco “Villa delle Rose”, dove c'è stato anche l'arrivo. La partenza è stata suddivisa in tre batterie, due competitive e una non, con l'uscita intervallata di cinque minuti. I corridori hanno percorso gli 11 chilometri della gara affrontando i 27 ostacoli di vario genere, suddivisi in: equilibri, sospensioni, trasporti, lanci, superamenti e special. Non sono mancate le pareti, i tronchi e filo spinato (rivestito) nonché prove di abilità come il lancio del giavellotto contro un bersaglio di paglia, otre ad oggetti da trasportare. Numerosi giudici hanno visionato gli atleti durante lo svolgimento della gara assicurando la regolarità della manifestazione. Da sottolineare che le prove sono state eguali per tutti, senza alcuna distinzione di genere.

Numerose le strade attraversate, da Via Caduti di Nassiria a Via Del Mare, Via Firenze, il Bosco di Sant'Antonio, Via Bergamo, via per Frisa, il quartiere di Lancianovecchia e Corso Trento e Trieste. La tappa  è stata inserita dopo la cancellazione di quella prevista a L'Aquila, mentre in precedenza i runners erano stati ospiti di Foligno (Pg) il 10 marzo scorso, Città Sant'Angelo (Pe) 18 giugno, e Pescara 29 ottobre.

Al termine della prova ogni corridore ha ricevuto un quarto di spicchio di medaglia, a completamento di quelli ricevuti nelle competizioni precedenti. A giungere primo sul traguardo è stato Antonio Giulio Ruggero. Parole di soddisfazione del vicesindaco Ranieri, che insieme al sindaco di Città Sant'Angelo, Matteo Perazzetti, tra i corridori ed appassionati della prova, ha dichiarato la disponibilità dell'amministrazione ad un prossimo evento della durata di due giorni, magari anche in notturna. 03 dic 20232

URANIO UCCI

©RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 2215

Condividi l'Articolo