Ottanta nuove professionalità potranno operare nel mondo ferroviario grazie ad un percorso di qualificazione e di abilitazione interamente finanziato dalla Regione Abruzzo.

E' stato presentato a Lanciano (Ch), nel convegno organizzato dall'azienda di trapsorto regionale Tua e patrocinato dall’Asstra (Associazione Trasporti) dal titolo "I nuovi percorsi formativi nel trasporto ferroviario" nell’ambito dell'evento fieristico "Progress 2023", il progetto formativo che vede Tua in qualità di "soggetto attuatore" per formare 80 giovani in percorsi professionali relativi a figure ferroviarie.

"Un investimento lungimirante - dice Tua in una nota - che mira a creare un serbatoio di competenze da utilizzare in un mondo in continua evoluzione come quello ferroviario".

Il capitolo delle attività formative è stato inserito nella legge di assestamento al Bilancio di Previsione 2023-2025 del Consiglio regionale d’Abruzzo e prevede "un importo di 300.000 euro per la realizzazione delle attività di competenza e per la promozione di attività formative professionalizzanti ed azioni di comarketing a cura di Tua Spa per l’esercizio 2023".

Le figure da formare sono quelle di macchinisti, capitreno, manutentori dei veicoli ferroviari e dell’infrastruttura, di manovratori, oltre ad altri profili che svolgono mansioni di sicurezza all’interno del mondo ferroviario.

Tanti gli studenti che hanno preso parte all'incontro a cui hanno partecipato Gabriele De Angelis, presidente Tua; Manuele Marcovecchio, presidente seconda commissione Consiglio regionale;  Pasquale Di Nardo, consigliere delegato alla Ferrovia di Tua Spa; Enrico Dolfi,  direttore divisione ferroviaria Tua; Anna Patacchini, dell'Agenzia Europea Sicurezza Ferroviaria;  Ilaria Castriota, dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie;  Mauro Pessano,  amministratore di Captain Italia; Amelio Angelucci, segretario generale Cisl Abruzzo e Molise.  24 ott. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2977

Condividi l'Articolo