Dodici milioni da Masterplan per bonifica vecchie discariche in procedura d'infrazione
Ora ci sono i fondi per la bonifica delle discariche incluse nella seconda procedura di infrazione comunitaria (la 2011/2065) per l'Abruzzo. 
A darne notizia, questa mattina, a Pescara, in Regione, il sottosegretario alla Presidenza, Mario Mazzocca. Presenti anche sindaci e rappresentanti istituzionali dei Comuni di Capistrello, Capestrano, Teramo, Castelvecchio Calvisio, Corfinio, Sant'Omero, Guardiagrele, Vacri, Fara Filiorum Petri, Fossacesia, Guardiagrele e Spoltore oltre al dirigente del Servizio gestione rifiuti, Franco Gerardini.

"La Regione Abruzzo - ha detto Mazzocca - ha disposto la programmazione complessiva delle risorse del Masterplan Abruzzo-Patto per il sud (settore prioritario ambiente), per un importo complessivo di 12 milioni di euro, relativa a siti di discariche pubbliche dismesse interessate dalla procedura di infrazione aperta dall'Unione europea nel lontano 2011 e a siti di discariche pubbliche dismesse da bonificare, con interventi urgenti e indifferibili. Nello specifico, sono undici gli interventi finanziati con le risorse del Masterplan:  Capestrano  - località Tirassegno  € 648.859,25; Capistrello - località Trasolero  € 368.022,94; Castelvecchio Calvisio - località Termine € 317.125, 15; Corfinio - località Case Querceto -  € 635.000; Sant'Omero - località Ficcadenti - € 815.650; Vacri - località Contrada Capocroce € 480.000; Fara Filiorum Petri - località Colle San Donato € 1.970.000; Fossacesia - località dietro cimitero € 1440.000; Guardiagrele - località Brugniti - colle Barone € 2.000.000; Teramo - località La Torre - €2.600.000; Spoltore - località Santa Teresa € 725.000. La dotazione finanziaria complessiva è pari a 12 milioni di euro.

“L'attuazione dei restanti 13 interventi in priorità - ha spiegato Mazzocca - per un ulteriore investimento di 6.000.000 di euro, avverrà successivamente alla rimodulazione dei fondi del Masterplan prevista per il prossimo gennaio". Gli interventi riguardano Villamagna - località Fonte grande € 145.643; Carpineto Sinello - località Colle Mulino € 400.000; Cupello - località Pozzacchio - € 1.094.209,76; Casoli - località Coste Martino € 600.000; Fara San Martino - località Tre Valloni € 850.000; Civitella Casanova - località Contrada Mastropaolo Vaizzo € 110.000; Catignano loc. Micarone € 250.000; Roccamorice - loc. Colle della lucertola - € 800.000; Manoppello - località Ponte Alba € 500.000; Corvara - località Vicenne - € 168.280; Giulianova - località Colleranesco - € 600.000; Roseto degli Abruzzi - località Colle Quattrino - € 500.000; Tortoreto -  Fondovalle Salinello - € 675.000. 
"Tale azione regionale aggiuntiva - ha concluso il sottosegretario - consentirà all'Abruzzo di superare così le relative sanzioni comunitarie milionarie".
09 novembre 2018

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 866

Condividi l'Articolo