A Castel Frentano incendio distrugge il negozio di fiori 'Mille e una rosa'. 'Tutto incenerito'
GUARDA LE FOTO

Il disastro è stato causato dall'unica ciabatta elettrica lasciata accesa per alimentare la vasca refrigerante per i fiori. 

Incendio ieri sera nella rivendita, di piante e oggettistica, "Mille e una rosa" a Castel Frentano (Ch), in Via Roma, nei pressi della villa comunale. 

"In venti minuti - dice, ad Abruzzolive.tv, la titolare, Marianna D'Angelo, sorella del sindaco di Castel Frentano, Gabriele D'Angelo - sono andati distrutti 15 anni di attività". 

Un corto circuito all'origine del rogo. "Ero fuori a cena a Lanciano (Ch)... - riprende la proprietaria dell'esercizio commerciale -. Erano circa le 22.24... Una conoscente, passando con l'auto, ha visto del fumo denso uscire dal negozio. Era una nuvola nera. Ha avvisato il vicino, che ha il mio numero di telefono e mi ha contattato. Mi sono rimessa in macchina e sono corsa lì, sul posto. Ho allertato immediatamente i vigili del fuoco che sono arrivati in breve tempo. Dentro non c'erano fiamme, per mancanza di ossigeno, ma il forte calore che si è sprigionato ha devastato tutto... C'è stato anche il rischio di una violenta esplosione".

Indossati i caschi di protezione e maschere antigas, i vigili, con le dovute cautele, sono entrati ed hanno spento. Hanno messo in sicurezza. "La vasca di ferro per mantenere i fiori freschi è completamente deformata: sembra uscita da un incidente; condizionatori, lampadari, il registratore di cassa... disciolti. Le pareti sono una coltre di fuliggine. Dentro è nero, solo nero. Alberi di Natale, addobbi, pupazzi, piante, ceramiche... inceneriti". I danni debbono essere ancora quantificati.

Ma lei, Marianna D'Angelo, non si abbatte e sui social comunica: "Un incendio ha distrutto il nostro bellissimo negozio, ma faremo del nostro meglio per tornare operativi il prima possibile. Perché non ha cancellato i sogni e la voglia di fare... Ci auguriamo possiate essere comprensivi in questo momento di difficoltà. Restiamo comunque a disposizione per ordinativi, lavori e consegne. Grazie per l'affetto che ci state dimostrando". 09 gen. 2023

SERENA GIANNICO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 5556

Condividi l'Articolo