Da Lanciano la Asl lo spedisce a Vasto per un esame. Ma il macchinario è rotto da anni...

Quando si dice mala sanità. O mala organizzazione della sanità. Spedito da Lanciano a Vasto per un esame, ma quando arriva all'ospedale "San Pio" si sente chiedere: "Ma lei che è venuto a fare qui... Il macchinario è danneggiato e inservibile da lunghissimo tempo".  

"Il 26 giugno - racconta ad Abruzzolivetv Michele Prospero, di Lanciano (Ch), dipendente comunale in pensione - ho prenotato, per mio figlio, agli sportelli Cup all'interno dell'ospedale di Lanciano, una teleradiografia del cranio in laterale, da effettuare, alla Radiologia dell'ospedale di Vasto, primo padiglione interrato. Ho pagato anche il ticket...". Accertamento fissato per martedì 4 luglio alle 9.  

"Mi sono presentato puntuale all'appuntamento - prosegue l'uomo - che è stato davvero pieno di sorprese. Perché quando è arrivato il nostro turno, l'infermiere ci ha chiesto: "Scusate, ma chi è che vi ha mandato? L'esame non si può fare perché l'apparecchio in questione è rotto da tre anni". Siamo rimasti allibiti. Che rispondere? E' sconcertante quanto accaduto". Sulla prenotazione, per poter essere rimborsato, i sanitari gli hanno scritto a penna... "Esame non eseguibile per macchinario non in funzione". 

"Come è possibile un fatto del genere? Cone è possibile che all'operatore 1054718 che ha fatto la prenotazione non risultasse che l'esame in questione non può essere effettuato? Ci siamo rimessi in auto, parecchio spazientiti, e siamo tornati a Lanciano". Di nuovo al Cup per avere spiegazioni e per prenotare l'esame in un altro ospedale... "Di spiegazioni neppure l'ombra - riferisce Prospero - e poi mi hanno liquidato con un... "Se non si può fare a Vasto, alla Asl di Chieti non si può fare in nessun altro posto... Chiami la Asl di Pescara e veda lì...". Così sono stato costretto a rivolgermi alla Asl di Pescara che mi ha prenotato l'esame a Penne". 

"Tra l'altro - evidenzia - volevo far ricorso e denunciare ufficialmente l'increscioso episodio all'Urp. Ma mi mi è stato fatto presente che l'unico dipendente disponibile era assente per malattia. E pure la dirigente di settore non era in sede.... Senza parole".   05 lug. 2023

SERENA GIANNICO

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

 

totale visualizzazioni: 5973

Condividi l'Articolo