GUARDA LE FOTO

Strazio ai funerali del piccolo Lorenzo Di Fabio, 13 anni, morto lo scorso 8 febbraio, dopo un malore. Stava dormendo quando è avvenuta la tragedia. 

La madre ha lanciato l’allarme ma i disperati tentativi dei soccorritori del 118 di far ripartire il suo cuore sono stati inutili.

Il bambino, stando agli esami autoptici, eseguiti dal medico legale Giuseppe Calvisi, è deceduto per un problema di natura cardiaca non riconducibile a malformazioni congenite.

Le esequie sono state celebrate nella basilica di Collemaggio, dal rettore don Nunzio Spinelli. 

Il medico legale Giuseppe Calvisi ha eseguito l’autopsia dalla quale sarebbe emerso che a causare il decesso sarebbe stato un problema di natura cardiaca.

Una vicenda che ha scosso tutti. Il bambino, nel 2017, aveva perso il padre, Massimo, in un incidente stradale in moto. Lo schianto letale nel giorno della prima comunione del figlioletto. 

Familiari stretti attorno alla mamma di Lorenzo, Simona Eliseo, distrutta dalla tragedia e che già, sei anni fa, aveva dovuto fare i conti con il dramma, della perdita del compagno di vita.

Affollata la cerimonia funebre, a cui hanno preso parte anche i compagni di classe di Lorenzo, che frequentava la scuola media, che hanno letto messaggi per lui. Non è mancato il gonfalone del Comune dell'Aquila. Palloncini bianchi, ma anche colorati a forma di cuore, all'uscita del feretro dalla chiesa. E poi applausi...

"Lorenzo, la memoria del tuo sorriso - recita uno striscione - ci ricorderà per sempre la bellezza della tua anima". 11 feb. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2949

Condividi l'Articolo