Treglio. Padroni di casa al lavoro in pizzeria e ladri nel loro appartamento al piano di sopra

Al piano terra si sfornano le pizze, ai tavoli fiumi di bevande e birra, vassoi di bruschette e olive ascolane. I ladri, al piano superiore, svaligiano casa.

"E' stato un disastro, un vero disastro!" Racconta così, ad Abruzzolive.tv, Lucia Svedese la disavventura accorsa alla sua famiglia sabato sera. "E non era neanche tardi". Qualche chilometro prima di entrare in paese, sulla strada che arriva fino al centro di Treglio (Ch), lungo via San Giorgio, malviventi hanno preso di mira l’abitazione dei genitori di Lucia, una villetta dove al piano terra c’è la pizzeria "Mondo antico” della quale sono proprietari.

"E' stato un sabato come un altro. Tanta gente, ovvio è il fine settimana si lavora molto. Verso le 21.30, fra una pizza e due crocchette di patate, mio padre, Giuseppe, nonostante il trambusto in sala, sente il cane abbaiare". La famiglia di Lucia ha un segugio, animale d’affezione che bazzica in casa, al piano superiore. Kenya abbaia di continuo. Al piano di sotto però non si insospettiscono troppo, anche se... qualcosa che non quadra...

"Papà si è insospettito però ha continuato a stare con noi... Gli ordini dei clienti, le pizze in cottura, la gente da servire… non abbiamo pensato minimamente ad un furto". Ed invece al piano superiore la beffa… Perché i ladri, proprio sfruttando la confusione della sera, si mettono all’opera. Da dove sono entrati? "Probabilmente dalla strada, hanno attraversato il giardino, salito la scala esterna e rotto la finestra”. Poi fanno man bassa di tutto quel che di valore trovano. E lasciano il caos.

"Hanno rovistato dappertutto, fatto un macello. Nella zona notte hanno smontato tutto, cassetti, armadi, un caos indescrivibile". Mentre… il povero cane continua ad abbaiare per far sentire una presenza nemica cin casa. "Era insistente, mio padre ha capito che c’era qualcosa che non tornava, è risalito in casa dalla scalinata interna e, aperto la porta, ha trovato del fumo, probabilmente fumogeni accessi dai malviventi prima di darsi alla fuga. E' risceso a comunicarci la triste notizia".

Quindi non vi siete accordi di nulla? "Purtroppo no, io stavo con mia madre, Rosella Di Camillo, titolare della pizzeria, fra lavastoglie e friggitrice, altri elettrodomestici in funzione, la preparazione delle pizze: non abbiamo capito nulla". 

Dato l’allarme sono intervenuti i carabinieri. "Hanno raccolto la denuncia, effettuato un sopralluogo. Nessuna traccia dei ladri”. Cosa hanno rubato? "Del contante che mia madre aveva in casa e oro, orecchini. Stiamo ancora cercando di capire a quanto ammonta tutta la refurtiva".

Il colpo messo a segno a Treglio è l’ennesimo perpetrato nell’ultimo mese nella zona frentana. Balordi che entrano in casa nelle ore più impensabili. Magari come sabato sera, mentre si prepara una "4 stagioni".  04 mar. 2024

ALESSANDRO DI MATTEO

@RIPRODUZIONE VIETATA  

totale visualizzazioni: 8566

Condividi l'Articolo