Travolto e ucciso dal camion della spazzatura in retromarcia. Succede a Roseto
GUARDA LE FOTO

Travolto e ucciso dal camion della nettezza urbana. Un uomo di 78 anni, Fernando Castellabate, originario di Foggia ma residente a Roseto degli Abruzzi (Te) è stato investito e ammazzato, nella cittadina costiera, da un mezzo per la compattazione dei rifiuti.

L'incidente è avvenuto alle 7.35, tra via Marina e via Tirreno, nei pressi della casa di riposo dove il pensionato viveva. Secondo una prima ricostruzione effettuata dai carabinieri e degli agenti della polizia stradale del comando di Teramo, l'autista del camion della ditta che gestisce la raccolta dei rifiuti, la Diodoro Ecologia, nell'effettuare la retromarcia, non si sarebbe accorto della presenza dell'anziano, che stava attraversando proprio dietro al mezzo.

I soccorsi prestati alla vittima sono stati inutili: è deceduto sul colpo, ferito mortalmente dal sistema di ancoraggio e sollevamento dei cassonetti posizionato sul retro. Il corpo è rimasto sotto il compattatore, senza scampo.  La procura di Teramo nei confronti dell’autista, M.D.G, di 56 anni, ha aperto un fascicolo per omicidio stradale. Sequestrato il camion.

La vittima era molto conosciuta perché aiutava uno dei fratelli a vendere biancheria nei mercati ambulanti della zona. 

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 927

Condividi l'Articolo