Terremoto di magnitudo 4.1 nell'Aquilano. Scossa avvertita anche nel Lazio
Una scossa di terremoto di magnitudo 4.1 è stata registrata, oggi, alle 19.37 in provincia dell'Aquila, a circa 54 chilometri dal capoluogo di regione, nella Marsica. La scossa, spiega l'Istituto di geofisica e vulcanologia, che all'inizio ha parlato di terremoto 4.2, ha avuto una profondità di 17 chilometri ed epicentro localizzato tra i comuni di Collelongo, il paese più vicino; San Vincenzo Valle Roveto e Villavallelonga. Il sisma è stato chiaramente avvertito dalla popolazione. Dalle prime verifiche effettuate dal Dipartimento della Protezione civile non risultano danni, né richieste di soccorso. Centinaia le chiamate ai vigili del fuoco. 

La scossa è stata sentita anche a Roma, come confermano gli stessi vigili del fuoco su Twitter. Il sisma è stato poi avvertito in tutta la provincia di Frosinone, e in particolar modo nel Sorano e nella valle di Comino. Alla prima ne è seguita un'altra, alle 19.53, di magnitudo molto inferiore, pari a 0.9. Paura anche in Ciociaria, la zona del sud del Lazio non distante dal Collelongo. Ad Avezzano in tanti si sono riversati nelle strade nonostante il freddo polare. Intasati i centralini del 118 e dei vigili del fuoco. 
01 gennaio 2019

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 681

Condividi l'Articolo