Banditi nella villa di Montesilvano dell'imprenditore De Cecco

Una villa isolata, sulle colline di Montesilvano (Ch). E i banditi, armati di coltello e forse di pistola - come hanno fatto credere e detto, senza mai però mostrare l'arma -, l'hanno presa di mira. 

Assalto, ieri sera, nell'abitazione dell'imprenditore Saturnino De Cecco, della famiglia proprietaria dello storico pastificio di Fara San Martino (Ch). Sembra che i malviventi - di sicuro erano quattro  e forse un palo-autista rimasto all'esterno - si siano infilati dietro la moglie, Sheila D'Isidori, quando questa, è rientrata.

Erano circa le 21.30. E la tranquillità di fine giornata è stata rotta dal commando. I furfanti erano tutti col volto coperto e tra loro c'era anche una donna. Quest'ultima ha tenuto a bada, in cucina, la donna e la figlioletta, mentre i tre complici hanno costretto il marito ad aprire la cassaforte, da cui hanno preso gioielli e orologi. 

Ad un certo momento è scattato l'allarme e la banda è stata costretta ad arraffare quello che poteva e ad andare via. La fuga con una macchina rubata, un'Audi. 

I coniugi, che sono stati ascoltati per circa tre ore in caserma, hanno detto che l'accento dei rapinatori era straniero, probabilmente di un Paese dell'Est. Indagini dei carabinieri di Montesilvano e del comando provinciale di Pescara. Sotto esame i filmati delle telecamere di videosorveglianza, che saranno scuramente d'aiuto alle forze dell'ordine. 24 gen. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

 

totale visualizzazioni: 1311

Condividi l'Articolo