Pescara. In giro armato di coltelli: denunciato due volte in una serata. Bloccato uomo con ascia

Denunciato due volte nel giro di qualche ora. Ieri sera, in via Tavo a Pescara, gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine della polizia hanno proceduto al controllo di un 33enne del posto che, "in evidente stato di alterazione, assumeva atteggiamenti molesti".

Il giovane è stato controllato e sotto il suo maglione, è stato scovato un coltello da cucina. Di qui la prima denuncia. Il coltello, con lama di 19 centimetri, è stato sottoposto a sequestro. Qualche ora più tardi, alle 22.45, sempre nel quartiere Rancitelli, è stato nuovamente intercettato dalla polizia, stavolta dalla Volante "mentre si aggirava con atteggiamento aggressivo con due coltelli nelle mani. E' stato immediatamente raggiunto e fermato dagli agenti che sono riusciti a farsi consegnare i coltelli, entrambi lunghi 32 centimetri". E' stato nuovamente denunciato per il possesso di oggetti atti ad offendere.

Un 38enne rumeno, invece, sempre ieri, intorno alle 13, a Pescara, si è introdotto in un centro di accoglienza brandendo un’ascia e prendendosela, senza motivo, prima con i presenti che stavano consumando il pasto, poi con un addetto della struttura che lo ha invitato a desistere. Quindi si è allontanato in bici. E' stato intercettato e bloccato dalla Volante pochi minuti dopo e denunciato con l’accusa di minacce aggravate e porto di oggetti atti ad offendere. L’episodio è avvenuto nei pressi di via Alento, ma già in precedenza era stata segnalata alla Questura, la presenza di un uomo con ascia che si aggirava in viale Marconi, allarmando i passanti. 21 feb. 2024

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 692

Condividi l'Articolo