Movida a Fossacesia. Furti con strappo di collanine: un arresto e tre denunce

In trasferta da Napoli sulla Costa dei Trabocchi per rubare collane d'oro. 

I carabinieri hanno arrestato, con l'accusa di rapina impropria, E.S., 21enne, partenopeo, gravato da diversi precedenti penali specifici. Altri tre sono stati denunciati.

Mercoledì notte scorsa presso un noto stabilimento balneare della Marina di Fossacesia (Ch), mentre era in corso il concerto di un artista di musica trap, un fan, un adolescente, si è accorto che gli stavano strappando la collanina che indossava e ha cercato di bloccare lo scippatore che, scoperto, lo ha minacciato. Gli ha intimato di non denunciare l’accaduto, altrimenti ci sarebbero state conseguenze per lui. Il ragazzo non si è però lasciato intimorire e ha attirato l’attenzione del servizio di sicurezza del locale, già in allerta perché in passato si erano verificati episodi simili.

Il campano è stato subito fermato mentre nel frattempo sono intervenuti i carabinieri della locale stazione che lo hanno arrestato, mentre il monile è stato restituito al proprietario.

L'autore del furto è stato rinchiuso nel carcere di Lanciano e il giudice per le indagini preliminari del  tribunale di Lanciano ha convalidato il fermo, applicando la misura cautelare dei domiciliari: dovrà starsene nella sua abitazione di Napoli.

Non era il primo episodio di questo tipo che si verificava durante concerti trap. E per questo erano stati predisposti controlli specifici che hanno permesso di identificare un’altra banda composta da tre ventenni provenienti da Napoli, che la notte del 25 agosto scorso hanno perpetrato diversi e analoghi furti. I militari hanno raccolto le denunce e grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza del locale pubblico, hanno individuato i possibili autori. I ragazzi a cui era stata portata via la collana sono stati convocati in caserma e, alcuni di loro, hanno riconosciuto, tra le foto segnaletiche mostrate dagli investigatori, i giovani che poi sono stati denunciati per furto con strappo.

A carico dei quattro è stato proposto il foglio di via obbligatorio da Fossacesia, con divieto di ritorno fino a tre anni.

"E' stata una movida impegnativa, durante l'estate, quella di Fossacesia... - dice il capitano dei carabineri di Ortona, Luigi Grella -. Comunque un bilancio positivo perché non si sono registrati incidenti stradali gravi, mentre in termini repressivi sono state ritirate decine di patenti per guida in stato di ebbrezza, sequestrate molte dosi di droga per uso personale con diversi giovani segnalati al prefetto". C'è stato un locale chiuso per quindici giorni dal questore; l'arresto, per lesioni personali, di un giovane di Lanciano. Senza dimenticare l'arresto dei carabinieri di Atessa di qualche gionrno fa, con parte della coca e dell'hashish destinata anche a rifornire i fequentatori del litorale. 03 set. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3112

Condividi l'Articolo