Francavilla al Mare in lutto per la scomparsa dell'avvocato Camillo Tatozzi

E’ scomparso ieri, nella sua casa di Francavilla al Mare (Ch), Camillo Tatozzi, 79 anni, uno degli avvocati più noti d’Abruzzo. Se ne è andato un uomo di giustizia, un protagonista indiscusso della vita forense regionale, come dimostrano i tanti messaggi di cordoglio giunti alla famiglia in queste ore.

Figlio di magistrato - il padre Goffredo è stato rpesidente della Corte d’Appello di L’Aquila, mentre lo zio Gianfranco, è stato giudice di Cassazione e Alto commissario per la lotta alla corruzione -, era un personaggio dalla travolgente simpatia. Amava l’avvocatura e i suoi valori, che aveva impresso nel suo ruolo di presidente dell’Ordine degli avvocati di Chieti dal 1992 al 2009.

E’ stato anche presidente del Consiglio ordini forensi d’Abruzzo, giudice tributario, presidente della Commissione esame di avvocato presso la Corte d’Appello di L’Aquila, commissario ministeriale nel concorso in magistratura, commissario del Consiglio nazionale forense con compiti ispettivi, presidente del Nucleo di valutazione dei dirigenti del Consiglio regionale d’Abruzzo, vice presidente del Tribunale federale e giudice sportivo nazionale. Ha profuso il suo impegno nell’Aci, ricoprendo per 22 anni la carica di presidente provinciale di Chieti, è stato membro del Consiglio generale dell’ente nazionale e componente del Comitato esecutivo, e inoltre vice presidente del Tribunale federale e giudice sportivo nazionale.

Lascia la moglie Maria Pia De Toma, e due figli, entrambi avvocati, Luigia e Goffredo, attuale presidente dell’Ordine degli avvocati di Chieti.  01 apr. 2023

FILIPPO MARFISI

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1377

Condividi l'Articolo