Lanciano. Ladri all'assalto di un bar tabacchi del centro
GUARDA LE FOTO

Dopo le rapine a mano armata ad inizio 2022, a Lanciano (Ch) si riparte con i furti a danno dei bar - tabacchi.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie al prezzo più basso

Apri

Stamani, all’alba, colpo al Bar della stazione ex Sangritana, in piazza Dellarciprete, dove ignoti sono entrati forzando, anche a suon di calci, la serratura della porta esterna, che si affaccia sui binari della ferrovia, di proprietà di Tua Spa.

Il bottino, ancora del tutto da inventariare, supera i 4 mila euro. I malviventi hanno portato via stecche di sigarette per 2.500 euro, ripulito il fondo cassa di 200 euro, in pezzi di 1 e 2 euro, quindi sotto il bancone hanno trovato anche un altro migliaio di euro riposti per le spese correnti e pagamenti vari. Ad accorgersi della visita dei ladri, che hanno pure fatto pausa con Buondì Motta, è stato lo storico titolare del bar, Nino Ranni.

"Erano quasi le 4 del mattino quando mio padre ha aperto il locale e si è accorto del furto – dice il figlio Alessandro, comproprietario -.  Qui si delinque con estrema facilità, senza alcuna paura. E’ necessaria maggiore sicurezza. Per noi si tratta del tredicesimo furto nel corso degli anni". I delinquenti non hanno risparmiato neppure una visita nei locali del dopolavoro di Tua, di fianco al bar, dove si sono anche rilassati sulle poltrone e hanno sporcato il bagno. Identica visita era già stata fatta tre notti prima. Sull'accaduto indagano i carabinieri, coordinati dal tenente Giuseppe Nestola.

Come primo atto acquisiti i video delle telecamere di sorveglianza della Tua, fatte installare dal nuovo direttore Enrico Dolfi. Sicurezza nella ex stazione chiesta anche dal prefetto, dopo il grave atto di violenza di due anni fa, nei confronti di Giuseppe Pio D’Astolfo, giovane che venne picchiato nel corso della movida notturna e che finì in coma per un pugno sferrato alla tempia destra. Dopo l’inquietante episodio di violenza, sono stati chiusi anche tutti gli accessi all'area, con nuove recinzioni. 09 nov. 2022

WALTER BERGHELLA 

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto ANDREA FRANCO COLACIOPPO

 

 

totale visualizzazioni: 5117

Condividi l'Articolo