Lanciano. Gli puntano coltello contro e gli sfilano il Rolex. Rapina a commerciante
GUARDA LE FOTO

Il coltello puntato alla pancia. E gli sfilano il Rolex dal polso. Poi, come fulmini, le due malviventi si sono dileguate nella folla del mercato. Rapina a Lanciano (Ch) nella centralinissima Salita della Posta. Sono quasi le 11 (in piazza c’è la commemorazione del 4 novembre con autorità e forze dell’ordine) due ragazze, sui “25-30 anni, credo avessero tanto”, sono entrate nell’outlet “Tenerezza” e, chiusa la porta del negozio, hanno rapinato Mario Di Lallo, 65 anni, proprietario dell’attività commerciale di abbigliamento per bambini e ragazzi. Accanto al locale ci sono un forno e bar frequentatissimi.

“Era un normale sabato. Sono entrate chiedendo di poter vedere una tuta, taglia 12 anni. Il tempodi girarmi e mi sono visto il coltello puntato alla pancia da una delle due. L’altra, nel frattempo, ha chiuso la porta. Sono rimasto pietrificato. E in battibaleno via l’orologio” ci racconta Di Lallo. Che persone erano? “Certamente straniere. Accento dell’est. Ma presentabili. Ben vestite, non ragazze che cercano elemosina in strada” ancora Di Lallo.

Impressioni a mente fredda? “Sono venuti a colpo sicuro. Non hanno né puntato la cassa né altro. Solo l’orologio”. Comunque “ho impiegato 15-20 secondi per riprendermi, devi trovarti in quelle occasioni per capire l’imprevisto che ti arriva con forza. Poi sono uscito per mettermi alla ricerca delle furfanti ma nulla”. La folla, il caos del via vai del mercato del sabato ha dato l’opportunità alle ragazze di farla franca. Per ora. Perché sulle tracce delle delinquenti ci sono ora i carabinieri di Lanciano che prima sono arrivati in loco ed ora per le indagini possono contare anche su alcune telecamere dei negozi in zona.

ALESSANDRO DI MATTEO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 8892

Condividi l'Articolo