Un chilo e 200 grammi di droga in casa: arrestata 30enne di Lanciano

Da mesi era osservata speciale da parte dei carabinieri di Atessa per la sua attività di spaccio nell’area frentana, specie nella zona della movida di Fossacesia (Ch).

Ieri la perquisizione in casa di Clelia Malvone, 30 anni, di Lanciano (Ch), dove i militari del Norm, coordinati dal capitano Federico Ciancio, hanno scovato un chilo di hascisc e due etti di cocaina, nonché 2mila euro in contanti. Inoltre materiale da taglio, da peso e confezionamento delle dosi da cedere.

Per la donna è scattato l’arresto, in flagranza di reato, disposto dal pm Francesco Carusi, per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’indagata, difesa dall’avvocato Paolo Sisti, è stata rinchiusa nella sezione femminile del carcere di Chieti. Domattina ci sarà l’interrogatorio di garanzia da parte del gip  Massimo Canosa.

Dopo numerose attività di appostamenti è scattato il blitz dei militari nell'abitazione della giovane, dove sono saltati fuori le droghe, che erano occultate dentro suppellettili in cucina e camera da letto e custodite, in sacchetti di plastica, in stipi e credenze. La stessa era stata arrestata dalla polizia di Lanciano lo scorso 22 giugno dopo un controllo stradale: fermata l’auto, lei era stata trovata in possesso di 58 grammi di cocaina. Attualmente aveva l’obbligo di firma in commissariato. 24 ago. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 8862

Condividi l'Articolo