L'Aquila. Muore a 13 anni dopo malore in casa, disposta autopsia

Si sente male e muore in casa a soli 13 anni.

E' successo a L'Aquila. A perdere la vita  Lorenzo Di Fabio, studente della scuola media "Carducci". I soccorsi dopo il malore del bambino sono stati inutili.

Indaga la magistratura, che ha disposto l’autopsia.

Il padre del ragazzo, Massimo, era morto nel 2017 a 45 anni in un incidente stradale con la moto avvenuto, non molto lontano da casa, nel giorno in cui il figlioletto, che allora aveva 7 anni, doveva ricevere il sacramento della prima comunione.

"E' un dolore lancinante quello per il quale esprimo sincera e profonda vicinanza, della Municipalità e mia personale, alla mamma Simona e ai familiari tutti per la tragica e prematura scomparsa del piccolo Lorenzo. Non ci saranno mai parole adeguate per lenire una sofferenza così profonda né colmare il senso di smarrimento di una intera comunità. Rivolgo una preghiera per l’anima di questa giovane vita, allontanata troppo presto dall’affetto dei suoi cari con la certezza che adesso la sua mano stia stringendo quella del papà, Massimo", dichiara il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi. 9 feb. '23

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3477

Condividi l'Articolo