Incidente stradale ad Ortona: muore 41enne geometra di Perano che viveva ad Altino
GUARDA LE FOTO

Schianto mortale ad Ortona (Ch) questo pomeriggio.

A perdere la vita un noto geometra di 41 anni, nato ad Atessa (Ch), cresciuto a Perano (Ch) e che, dopo sposato, si era stabilito ad Altino (Ch), in contrada Luzio. L'impatto, sulla statale 16, in località Lido Riccio, tra una vettura, una Fiat 500, e una moto, su cui viaggiava la vittima, Lorenzo Chiavelli.

Sul posto i soccorsi, anche con l'elicottero del 118, i vigili urbani per la viabilità e i carabinieri della locale caserma per i rilievi di legge, oltre che volontari della Protezione civile. La vittima era agonizzante quando è stata portata all'ospedale di Pescara: era in condizioni disperate. Lui, già sul posto, in strada, dopo l'incidente, ha avuto diversi arresti cardiaci e i sanitari sono riusciti a rianimarlo. Ma poi non ce l'ha fatta.

Oggi era uscito con alcuni amici per fare un giro con la sua amata moto. Da Ortona tornava verso Torino di Sangro (Ch), alle Morge, dove, al mare, l'aspettavano i parenti e la moglie, Federica Pugliese. 

"Era un giovane straordinario, gran lavoratore, una roccia - dice, ad Abruzzolive.tv, il sindaco di Perano, Gianni Bellisario -. Era conosciuto per la sua attività per cui era impegnato in grandi cantieri - autostrade, gallerie, ponti - con importanti aziende, sia in Italia che all'estero. Era sportivo e appassionato di motori, sia delle due ruote che di auto. Abitava nella zona dello Scalo. Alla mamma Silvana Caporale, al papà Enzo e alla sorella Barbara, alla moglie Federica  le condoglianze, per questa immensa tragedia, e un forte abbraccio, da parte mia e di tutto il paese, che è sconvolto ed è in lutto". 

Il sindaco di Altino, Vincenzo Muratelli, sui social: "Vorrei trovare le parole per dare un conforto e sostenere il grande dolore che ha pervaso tutta la nostra comunità in questo pomeriggio domenicale di luglio.
Non le trovo purtroppo. La notizia è arrivata a squarciare questa giornata di festa, determinando un infinito smarrimento e incredulità in tutti, uniti a un grandissimo e profondissimo dolore e a una immensa tristezza.
Perdiamo un ragazzo meraviglioso. Un ragazzo dai modi sempre educati e discreti.
A Federica e a tutti i famigliari testimonio, con un affetto speciale, la mia vicinanza e quella di Altino.
Ti porterò nel cuore per quel sorriso gentile e quel saluto sempre cordiale con cui accoglievi ogni nostro incontro. Ti voglio ricordare con una foto speciale: quella del 16 agosto 2019, il giorno del tuo matrimonio con la tua Federica, in cui mi onoraste di essere il celebrante al vostro rito nuziale.
Un legame con Federica bellissimo e dolcissimo che resterà la testimonianza più vera di un amore infinito e meraviglioso. Ciao Lorenzo".

09 lug. 2023

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 37903

Condividi l'Articolo