Idraulico di Treglio morto a Lanciano: sei sanitari sotto inchiesta
GUARDA LE FOTO

C'è l’indagine per l’improvvisa morte dell’idraulico Umberto Persiani (nella foto), 56 anni, di Treglio (Ch), avvenuta giovedì scorso a Lanciano (Ch), nell'androne di una palazzina di via Renzetti.

Il pm di Chieti, Marika Ponziani, ricevuti gli atti dalla Procura di Lanciano, ha messo sotto inchiesta sei tra medici e altri sanitari, che lo hanno operato al cuore, per lesioni colpose. E sarà l’autopsia a stabilire le cause del decesso.

La Procura di Chieti vuole accertare le cause del nefasto malore all'origine della tragedia. Persiani era stato sottoposto ad intervento chirurgico a Chieti tre anni fa per una patologia cardiaca. L’autopsia sarà eseguita dal medico legale Cristian D’Ovidio, all’ospedale di Fermo, giovedì 21 luglio, alle 14.30. Perché la salma è risultata positiva al Covid.

Persiani, molto stimato, apprezzato professionalmente e benvoluto, si è improvvisamente accasciato a terra una settimana fa all’esterno di un edificio sede di vari studi professionali. Doveva consegnare dei documenti dell’azienda, ora portata avanti dal primo dei figli, ad un architetto con cui aveva un appuntamento. Lui non era operativo da un paio di anni per via delle sue condizioni ed era in attesa di un secondo intervento.

Subito soccorso non è stato possibile salvarlo, nonostante i tentativi disperati di rianimarlo messi in atto, prima da uno dei presenti, poi dai sanitari del 118 che gli hanno lungamente praticato il massaggio cardiaco. Sul posto erano giunti gli agenti della polizia che hanno rimesso gli atti al pm Francesco Carusi, il quale, successivamente, ha inoltrato il fascicolo alla Procura teatina.

I familiari hanno chiesto chiarezza e sono assistiti dagli avvocati Carlo De Benedictis e Sandro Sala. Il loro perito è Raffaele Ciccarese. In tanti sono stretti al dolore della moglie Carmela, dei figli Nicola e Silvio, dei genitori Antonietta e Nicola e delle sorelle Ada e Palmina. Tutti apprezzavano di Persiani le grandi doti umane e di bontà.

I funerali il prossimo 22 luglio nella chesa di Sant'Antonio a Lanciano. 19 lug. 2022

WALTER BERGHELLA

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 9817

Condividi l'Articolo