Chieti. Si ribalta con furgone su A14. Muore 29enne di Città Sant'Angelo

Si è ribaltato in autostrada mentre era al lavoro, alla guida di un furgone ed è morto un paio d'ore dopo in ospedale a Pescara.

L'incidente è successo la scorsa notte sull'A14 nel tratto tra Pescara Ovest e Francavilla al Mare (Ch). A perdere la vita un giovane nato in Venezuela e residente a Città Sant'Angelo (Pe), Jorge Andres Amato, di 29 anni. La vittima, dipendente di una società molisana che effettua lavori in autostrada e padre di un bimbo di tre anni e mezzo, era alla guida quando, intorno alla mezzanotte, a seguito di un malore, ha perso il controllo del mezzo ribaltandosi e finendo contro il guard rail.

Lui è uscito dall'abitacolo quasi indenne e ha parlato al telefono con la compagna, rassicurandola. E' stato quindi soccorso dagli operatori del 118 di Chieti, ma più tardi è stato stroncato da un attacco di cuore: da tempo aveva problemi cardiaci. Sul posto, per i rilievi di legge, la polizia autostradale di Pescara nord.

Numerosi i messaggi di cordoglio sui social. "Perché – scrive su Facebook Enrico G. - non mi hai chiamato? Stavo lì vicino, perchè? Sarei arrivato in due minuti, dovevo essere lì con te amico mio, mi mancherai tantissimo. Eri orgoglioso del tuo lavoro e ti piaceva tantissimo. Non posso credere che non ci sei più". 

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 2131

Condividi l'Articolo