Casoli diventa 'Una città da favola' nei racconti degli studenti

Casoli è tra i Comuni d’Italia che hanno ricevuto la qualifica di “Città che legge”, e grazie a  questo ruolo che riveste avrà ora la possibilità di aderire a due progetti di promozione culturale, “Una città da favola” e “Favole al telefono”.  

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

Ad annunciarlo è il primo cittadino, Massimo Tiberini, che spiega: "I progetti,  proposti da "Gemma Edizioni" ai Comuni che hanno ottenuto, dal "Centro per il libro e la lettura - Cepell" e dal ministero della Cultura, la qualifica di “Città che legge” sono rivolti agli allievi della scuola del primo ciclo e agli studenti degli istituti di secondo grado e rappresentano preziosa occasione e opportunità per favorire il percorso di crescita dei ragazzi, rendendoli protagonisti del territorio di appartenenza".

"Grazie alla partnership all’impegno di spesa dell’associazione "For life onlus" - prosegue Tiberini - abbiamo proposto i progetti ai nostri alunni e vi hanno aderito sia i ragazzi del "De Petra" che dell''Algeri Marino".

"Gli scrittori in erba si caleranno nei panni di baby... d'altri tempi, alla ricerca di informazioni ed illustrazioni sul territorio di appartenenza. Giornate di condivisione, di ascolto di esperienze di vita, narrate dai  loro nonni. Un’occasione imperdibile alla scoperta delle proprie radici".

"Viaggeranno con la fantasia, divenendo essi stessi turisti del proprio contesto; rielaboreranno ed esprimeranno il loro punto di vista, raccontando il loro paese da prospettive inedite", commenta  la consigliera delegata all’Istruzione, Anna Di Marino. "Lo scopo – conclude - è di mettere in relazione e ascolto attivo le nuove generazioni con quelle dei più anziani; creare il "senso di appartenenza" alla comunità, valorizzare l’aspetto  culturale del proprio territorio, stimolare la fantasia, la creatività,  il piacere di scrivere e leggere e di lavorare insieme". 

A fine anno scolastico la "Gemma edizioni", pubblicherà due volumi a conclusione del progetto. Copie delle opere  saranno inviate alla Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e di Roma e regalate al presidente della Repubblica e ai ministri dell’Istruzione e dei Beni Culturali. La presentazione dei libri si svolgerà all’interno delle manifestazioni inerenti i "Borghi più belli d’Italia” e saranno disponibili nelle librerie fisiche e online. 05 nov. 2022

LINDA CARAVAGGIO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 3199

Condividi l'Articolo