In bici da Lanciano ad Ascoli Piceno
GUARDA LE FOTO

L'associazione dilettantistica Gruppo sportivo Ciclistico Lanciano è stata impegnata, nei giorni scorsi, in un raid da Lanciano (Ch) a Ascoli Piceno, sulla distanza di 140 km.

La partenza ha avuto luogo da Piazzale Cuonzo, dove nelle prime ore del mattino si sono ritrovati i vari partecipanti che dopo il rituale riscaldamento e check in dei mezzi si è messo in cammino verso il capoluogo piceno. Prima della partenza c'è stato il tradizionale briefing per decidere il percorso migliore.

Come ci ha spiegato il segretario dell'associazione, Antonio Pacente, durante l'anno vengono pianificate ed organizzate varie uscite settimanali ivi compresi i raid, che sono pedalate medio lunghe (comunque entro i 200 Km). Da sottolineare anche i giri, veri e propri percorsi della durata di tre o quattro giorni che portano gli appassionati di questo sport a scoprire luoghi dentro e fuori terra d'Abruzzo.

L'età dei soci è molto varia, e da qualche tempo anche le donne di sono avvicinate a questo sport che sottolineiamo essere più inclusivo che mai. La scelta, poi, di far partecipare anche le famiglie che seguono gli atleti con automezzi propri, si è rivelata essere ancora più vincente. Quasi tutti i partecipanti hanno optato per un ritorno in auto, tranne uno, (vedi foto), che però non ci ha voluto rivelare il suo nome.

L'Asd Gruppo Ciclistico Lanciano è nato ufficialmente il 28 novembre 1998, e ad oggi conta una quarantina di associati. Prerogativa del gruppo è praticare il ciclismo su strada, è affiliata all'ente di promozione sportiva “Acsi Ciclismo”. Il gruppo è iscritto al registro nazionale delle attività sportive dilettantistiche del dipartimento per lo sport presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Attualmente l'associazione è retta da un direttivo composto da sette membri presieduto da Ermanno Micolucci che copre, oltre la carica di presidente anche quella di tesoriere. 02 giu 2024

URANIO UCCI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

GUARDA LE INTERVISTE VIDEO

totale visualizzazioni: 1756

Condividi l'Articolo