In occasione del "Giorno del ricordo delle vittime delle Foibe", le amministrazioni comunali di Fossacesia (Ch) e di  Rocca San Giovanni (Ch) raccontano alle nuove generazioni pagine di storia che hanno segnato la vita del nostro Paese.

Per tenere viva la memoria e per coinvolgere attivamente i ragazzi, sono stati  realizzati due distinti video sul "Giorno del ricordo",  uno per Fossacesia e l’altro per Rocca, dal gruppo di adolescenti “Social friends”, con il coordinamento dell’operatrice socioculturale, Rita Frutti, che ha dato voce ai giovanissimi, con l’augurio che  imparando dagli errori del passato si costruisca un futuro in cui la discriminazione, intolleranza e la violenza vengano del tutto bandite.  

"La ricorrenza - afferma il sindaco di Fossacesia, Enrico Di Giuseppantonio, - vuole conservare e rinnovare la memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, di fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orientale. La data scelta è il giorno in cui, nel 1947, fu firmato il trattato di pace che assegnava alla Jugoslavia l’Istria e la maggior parte della Venezia Giulia".

"Ricordare è un dovere politico e morale - aggiunge l’assessore alla Cultura, Maura Sgrignuoli -. Riflettere sugli eventi tragici che hanno segnato il cammino verso la democrazia in Italia è un segno tangibile della volontà della nostra città di riaffermare i principi di pace, uguaglianza e dignità di ogni donna e ogni uomo, su cui abbiamo costruito il nostro benessere e la nostra libertà".

"Attraverso le immagini e gli interventi dei più piccoli, che sono il nostro futuro - dice il sindaco di Rocca, Fabio Caravaggio - vogliamo riflettere sulla tragedia della popolazione italiana che occupava i territori slavi e che veniva infoibata solo perché... italiani. Dobbiamo ampliare le vedute, non discriminare perché si appartiene ad un’altra razza, perché si è più deboli. Dobbiamo allontanarci da queste remore".

Il video di Rocca, a cui hanno preso parte anche l’assessore Carmelita Caravaggio, il consigliere Pio Bozzelli e il presidente del Consiglio comunale, Alessandro Romano, vede protagonisti Luisa Cupido, Erika Pragliola, Angelo D’Antonio e Romeo Verì. Quello di Fossacesia, invece, Giada Pasquini, Maria Rosaria D’Agostino, Marzia Bosco, Alessia Sisti, Sabrina Llesh e Alessio De Simone. 11 feb. 2022

Linda Caravaggio

@RIPRODUZIONE VIETATA     

totale visualizzazioni: 1792

Condividi l'Articolo