Inaugurati a Cheti, nella palazzina M del'ospedale "Santissima Annunziata", 11 dei 18 posti letto di terapia intensiva previsti nell’ambito delle rete Covid regionale.

"Continua la riorganizzazione dei posti letto di terapia intensiva per il coronavirus - ha spiegato l’assessore regionale alla Salute, Nicoletta Verì – che, per il presidio di Chieti, ha previsto un finanziamento di 3 milioni 180 mila euro per l’attivazione di 18 posti letto. A fine mese si completerà l’intervento con l’attivazione degli ulteriori 7 posti letto. Si tratta di una risposta importante – ha proseguito - in un momento in cui si registra un nuovo andamento crescente della curva pandemica con il conseguente aumento dei ricoveri".

All'inaugurazione, svolta alla presenza del vescovo di Chieti, monsignor Bruno Forte; del direttore generale, Thomas Schael; e del sindaco di Chieti, Diego Ferrara, hanno partecipato, tra gli altri, l'assessore regionale Nicola Campitelli e il consigliere regionale Mauro Febbo.  L’assessore Verì si è poi spostata ad Ortona nel cui presidio ospedaliero è stato inaugurato il nuovo Pronto soccorso dedicato al Covid per un finanziamento di circa 200 mila euro.

Per la rete Covid, l’Abruzzo aveva a disposizione, complessivamente, circa 29 milioni di euro di fondi statali.

Le somme sono state destinate sia alle terapie intensive (con la realizzazione di posti letto isolati e non isolati, dotati delle necessarie tecnologie), sia a quelle semi intensive (con la dotazione di caschi Pap, ventilatori invasivi e ventilatori a turbina semintensivi).  05 feb. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 616

Condividi l'Articolo