Lanciano. 'No al bullismo' degli studenti della 'D'Annunzio'
GUARDA LE FOTO

Passo dopo passo, indossando il "nodo blu", simbolo della lotta contro il bullismo, gli alunni dell'istituto comprensivo "Gabriele D'Annunzio" di Lanciano (Ch), nella giornata nazionale contro il bullismo e il cyberbullismo, hanno animato con un corteo la pista ciclabile che circonda la loro scuola e tutto il quartiere Santa Rita.

E hanno urlato il loro no contro ogni forma di violenza e di prevaricazione.

Punto di partenza del percorso di marcia: la scuola, il luogo in cui le forme di prevaricazione tra coetanei possono manifestarsi, ma possono anche essere sconfitte; luogo del tragitto: la strada, possibile scenario di episodi di violenza o di prepotenza. Prima dell’arrivo, un pit stop originale : un’istallazione rappresentante una ragnatela, un incrocio di legami soffocanti, quelli che intrappolano le vittime del bullismo. In essa si librano degli uccelli portatori di luce, capaci di liberarsi dalle ingiustizie e dai soprusi: essi portano nel becco i messaggi scritti dai ragazzi, messaggi di apertura, di incoraggiamento, di speranza.

Contro ogni indifferenza, nessuno, per qualche giorno, potrà percorrere la strada senza imbattersi in quei messaggi che costringono a fermarsi e a pensare.

Nel mese di febbraio gli studenti saranno poi impegnati nelle iniziative “Safer internet Day” , con l’obiettivo di riflettere non solo sull’uso consapevole della rete, ma anche sul ruolo attivo e responsabile di ciascuno per rendere il web un luogo positivo e sicuro, sulla protezione dei dispositivi e dei dati personali e la privacy, sulla tutela della salute e del benessere nell’utilizzo dei media digitali.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 1172

Condividi l'Articolo