Abruzzo, il sogno della piccola Iaia e' diventato un libro
Il sogno di Iaia è diventato un libro. Il 3 giugno del 2018 un terribile male l’ha annientata ma lei, Iaia, continua a vivere nelle sue favole. Quelle stesse favole che, quand’era ancora in vita, aveva messo nero su bianco. Ed oggi quella fantasia vive dentro le pagine de “Il magico mondo di Iaia”, il libro dove si scopre la forza di una bambina che crede nella vita, crede nella forza come quella delle tre amiche magiche capaci di sconfiggere un drago con lipgloss, cipria e smalto. 
Iaia ha unito il cuore di mezza Italia e dell’Abruzzo intero perché la sua storia, pur con la sua morte, s’è impregnata di vita, di messaggi di speranza. Di solidarietà. 

E' piena estate quando nel 2012 a Iaia (all’anagrafe Ilaria) Orlando viene diagnosticato un grave tumore, un neuroblastoma, un tumore molto raro, che colpisce soprattutto neonati e bimbi al di sotto dei 10 anni. Iaia, nata a Roccaraso (Aq) vive con la sua famiglia in Lombardia, ha 4 anni. 
Iniziano le corse fra ospedali e casa, fra cure e rimedi…. in Italia i medici non danno troppe speranze ai familiari. Che però non si perdono d’animo e tentano l’avventura americana. Occorrono tanti soldi, la sanità negli Usa presenta cifre da capogiro. Ma il sogno di Iaia, che è quello di vivere, non si ferma: nasce così l’associazione “Il sogno di Iaia”, fondata per poter sostenere le cure in America. Tutta l’Italia per diversi anni si stringe idealmente attorno alla famiglia. Attraverso i medici del Memorial Sloan-Kettering Cancer Center di New York Iaia viene sottoposta a terapie innovative immunologiche in modo da poter contrastare la malattia che la teneva quasi in scacco. La piccola Ilaria, con la sottoscrizione divenuta nazionale, entra nel cuore di tanta gente; dal 2014 c'è una straordinaria mobilitazione, con raccolta di fondi, per permetterle di ricevere le cure altamente specializzate richieste. Una vera e propria catena di solidarietà che coinvolge mezza Italia, l'Abruzzo intero, e che non si ferma, fino a raggiungere la cifra di circa 800 mila euro, un traguardo insperato e che ha consentito a Ilaria di accedere alle cure oltreoceano. 

"Iaia è forte - raccontò la mamma -. È speciale, sa affascinare chi la conosce per l'incredibile normalità con cui è in grado di affrontare questa patologia. Noi continuiamo ad imparare da lei, che ci sta insegnando ad apprezzare e a cogliere la vita giorno per giorno, perché il futuro non possiamo programmarlo. Ogni giorno in più che passiamo con lei è semplicemente un dono".
Ma il tumore, nel 2014, ricompare: ed è, lentamente, una recidiva mortale fino all’inizio della scorsa estate quando la piccola muore fra le braccia di mamma e papà. 
Dalla scoperta del perfido neuroblastoma Ilaria ha vissuto altri sei anni. Straordinariamente ha vissuto i suoi anni abbracciando chi le stava accanto: le sue insegnanti, i suoi amici e amiche di scuola perché nonostante tutto Iaia è andata a scuola; ha abbracciato anche gli idoli della Tv, Maggie & Bianca di Rai Gulp.

Tra un ricovero ed un altro, il papà Giovanni e la mamma Ida le hanno spesso raccontato favole. S’è accesa una vita di fantasia in Iaia che ha iniziato, insieme alle maestre Marcella e Laura, a scriverne di proprie.
“E perché non aggiungerci dei disegni per far capire questa storia?” fra i pensieri e le labbra di Iaia… e così gli alunni della sua mamma hanno illustrato la fantasia di Ilaria che non faceva mai mancare il suo motto: “La vita è bella, vivila bene!”. Pagine di vita quelle che sono condensate ne “Il magico mondo di Iaia”! 

L’acquisto del libro di Iaia consentirà di aiutare e sostenere i progetti dell’associazione Il sogno di Iaia, tra i quali quelli a favore dell’oncologia pediatrica dell’ospedale “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo, l’associazione della Protezione civile “Pediatria per l’emergenza” ONLUS, AGBE ONLUS-casa-famiglia per bambini oncologici di Pescara e “L’abbraccio dei prematuri” ONLUS di Castelnuovo Vomano (Te).
Con un contributo minimo di 5 euro il libro può essere richiesto a ilmagicomondodiiaia@gmail.com oppure è possibile trovarlo presso i seguenti punti di distribuzione:

Abruzzo:
A Roccaraso (AQ) presso Panificio Compagnone, Patrizia Olivieri c/o Fotografica Olivieri, Hotel Reale, Franco Coccopalmeri Oreficeria, La Genovese by Vanity, O'sfizio.
A Pescocostanzo (AQ) presso pizzeria Lo spizzico.
Per Castel di Sangro (AQ) contattare Simona Trailani oppure presso Il bosco delle storie.
A Sulmona (AQ) presso il Bar La Mela, in Via San Polo 64, e presso Lupi Editore, in Via Roma.
A Raiano (AQ) presso Casa Maternità Mater Natura.
Per Pescara (PE) e dintorni, Aurora Cocco (contattarla via Messenger).
A San Giovanni Teatino (CH) presso Alessio Edicolante, in Corso Italia.
Per Lanciano (CH) e dintorni presso Luci Zoo Mangimi a Fossacesia (CH).
Per Giulianova (TE) e dintorni potete contattare Maria Compagnone, Sabrina Masciangelo, Cinzia Mattiucci e Francesca Martinelli.

Lombardia:
A Chiavenna (SO) presso la Calzoleria Valentino, in Via Paolo Bossi, 73 (contattate via Messenger Immacolata Valentino).
A Romano di Lombardia (BG), presso le Farmacie Comunali.
A Martinengo (BG), presso l'Edicola Cartolibreria Merisio Enrico. 21 gennaio 2019

Alessandro Di Matteo

@RIPRODUZIONE VIETATA
totale visualizzazioni: 986

Condividi l'Articolo