Lanciano (Ch) – Leo Marongiu (Pd), 35 anni, è il nuovo presidente del consiglio comunale di Lanciano, il più giovane di sempre. Marongiu ha riportato 14 voti contro i nove del candidato presentato dall’opposizione, Errico D’Amico. L’elezione è avvenuta nel corso del primo consiglio comunale che ha dato avvio al secondo mandato del riletto sindaco Mario Pupillo che ha prestato giuramento. Alla cerimonia era presente anche il Prefetto della provincia di Chieti, Antonio Corona. 


Assieme ai sette assessori, la maggioranza del ‘Pupillo Bis’ è composta dai consiglieri: Paola Zulli (Progetto Lanciano), Arturo Di Corinto (Progetto Lanciano), Carlo Orecchioni (Progetto Lanciano) Piero Cotellessa (Insieme a Sinistra), Valentina Maio (Lanciano Vale), Renato Settembrini (Lanciano Vale), Lorenzo Galati (Lanciano in Comune), Giovanni D’Orsogna Bucci (Lanciano in Comune), Gabriele Paolucci (Progetto Lanciano), Angelo Laccisaglia (Partito Democratico), Carmine Lanci Lanci (Partito Democratico), Elisabetta Merlino (Partito Democratico), Giulia Di Martino (Partito Democratico), Maria Saveria Borrelli (Partito Democratico). 


Mentre all’opposizione ci sono: Errico D’Amico, Tonia Paolucci, Paolo Bomba (Nuova Lanciano), Angelo Palmieri (Nuova Lanciano), Gabriele Di Bucchianico (Lanciano al Centro), Graziella Di Campli (Forza Italia), Roberto Gargarella (Lanciano popolare - Udc), Antonio Di Naccio (S’Ignora Lanciano) e Riccardo Di Nola (Tonia Paolucci Sindaco). Intervista a Leo Marongiu, presidente del Consiglio comunale. Di Piergiorgio Di Rocco. 05 luglio ’16

Condividi l'Articolo

Articoli correlati