La Giunta regionale dell'Abruzzo, su proposta dell’assessore Nicola Campitelli, in relazione alla richiesta di proroga dei termini sino al 31 dicembre 2022, per le attività di conferimento/trattamento dei rifiuti urbani indifferenziati di Roma Capitale, ha autorizzato la proroga, sino al 31 luglio prossimo, per un quantitativo complessivo di 40.500 tonnellate.

I rifiuti indifferenziati andranno negli impianti di trattamento meccanico-biologico (Tmb) di titolarità dell’Aciam SpA (6.000 tonnellate) nel comune di Aielli (Aq) e della Deco Spa (75.000 tonnellate) nel comune di Chieti (Ch), a seguito dell’accertata compatibilità ambientale e delle potenzialità quantitative disponibili. La Regione ha introdotto alcune modifiche alle tariffe "in ragione della necessità di una ulteriore compensazione ambientale nei confronti della regione Abruzzo". 25 gen. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1105

Condividi l'Articolo