Pescara. L'imprenditrice Cinzia Di Zio premiata a livello nazionale per prodotti e creatività
GUARDA LE FOTO

L'imprenditrice Cinzia Di Zio, titolare del gruppo "Blue Italy" di Montesilvano (Pescara), azienda di ricerca, sviluppo e produzione nel settore tecnologia dei tessuti, si è aggiudicata la 12esima edizione del Premio ITWIIN, promosso dall'Associazione italiana donne inventrici e innovatrici.

La "consegna" virtuale è avvenuta, nei giorni scorsi, on line, con la collaborazione di Assolombarda.

Cinque i riconoscimenti previsti: migliore inventrice, migliore innovatrice, donna particolarmente creativa, capacity building e alta formazione. Ogni anno vengono prese in considerazione le candidature di donne impegnate in tutti i campi scientifici, ma anche nel mondo della moda, dell'arte, del design, dell'artigianato e della formazione.

Cinzia Di Zio, che è stata ritenuta "particolarmente creativa", è stata premiata per le sue invenzioni TechnoMask Crystal trasparente e Technomask Oblò, che, a parere della commissione del Premio "hanno migliorato le politiche di inclusione delle persone sorde e ipovedenti". Nate come mascherine protettive innovative per contrastare la diffusione del coronavirus e la pratica dell'usa e getta, le TechnoMask vengono realizzate dalla Blue Italy con tessuto ignifugo sul quale viene termosaldato uno strato di poliuterano. Il premio è una conferma della passione che accompagna il lavoro dell'imprenditrice abruzzese fin dal 2013, anno in cui, ispirandosi al concetto di "blue economy", ha deciso di fondare la sua azienda che realizza tessuti innovativi, prototipi e accessori per le case di alta moda, per l'arredamento e l'automotive. "Questo importante riconoscimento è stato ottenuto grazie a un grande lavoro di squadra - dichiara Di Zio -. Il mio team è stato molto attivo anche durante il lockdown: è il nostro dna che ci permette di dare il massimo anche nei momenti più difficili".  26 nov. 2020

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 1129

Condividi l'Articolo