Lanciano. Con la pulizia dei bambini il Parco Diocleziano torna al suo splendore
GUARDA LE FOTO

Piccini (e grandi) uniti per la pulizia del parco della città. I piccoli sono gli alunni (e i docenti) delle classi quinta A del plesso di Principe di Piemonte, quinta A e B del plesso Rocco Carabba, terza C della scuola secondaria di primo grado Umberto I (Istituto Comprensivo Umberto primo). È la seconda edizione dell’iniziativa “Puliamo il tuo Parco” la campagna di sensibilizzazione alla cura del verde lanciata da Vallelata e Legambiente, giunta alla seconda edizione: tutti così a pulire il Parco Diocleziano a Lanciano (Ch)

Obiettivo: “motivare i più giovani ad adottare un comportamento consapevole e rispettoso verso il nostro pianeta”.

E così rappresentanti di Legambiente, dell’Amministrazione comunale, operatori ecologici di Ecolan, volontari della città si sono uniti ai bambini in una simbolica grande giornata nazionale. Il Parco Diocleziano era risultato essere uno dei venti parchi vincitori del concorso, uno per ogni regione.

“Il circolo Legambiente di Lanciano è da sempre attento al ruolo della scuola come luogo simbolo per cambiare in meglio la nostra società. L’educazione ambientale, la cura ed il rispetto del territorio sono fondamentali, oggi più che mai, per far fronte ai grandi problemi e alle sfide che dovremo affrontare nel prossimo futuro. Per questo siamo ben felici di aver partecipato a questa campagna e di aver coinvolto più di novanta bambini e ragazzi e relativi docenti nella valorizzazione dei beni comuni” ha dichiarato Paola Marrollo presidente Legambiente Lanciano. Soddisfazione anche da parte delle Istituzioni: “Ringrazio i ragazzi per la loro partecipazione, perché vedere bambini e ragazzi impegnarsi per l'ambiente mi riempie di orgoglio e dà la forza per continuare a credere che il senso civico, il rispetto ed il decoro urbano possano essere obiettivi che insieme si potranno raggiungere. Ho una convinzione che la generazione futura sarà migliore della nostra in sensibilità ambientale” così Tonia Paolucci, assessore Transizione ecologica.

“È una giornata di volontariato ambientale che ci proietta nella sfida alla lotta all’emergenza climatica e alla rigenerazione degli spazi verdi attrezzati che sono fondamentali per la qualità della nostra vita e del nostro pianeta. Questo è stato un appuntamento straordinario di partecipazione collettiva e di vero protagonismo da parte delle giovani generazioni nel mantenimento della qualità della loro città” ha infine concluso Giuseppe di Marco, presidente Legambiente Abruzzo.

ALESSANDRO DI MATTEO

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 920

Condividi l'Articolo