Il Comitato Via della Regione Abruzzo ha dato lo stop, definitivo, all'impianto di rifiuti infettivi ospedalieri e veterinari che la società Di Nizio-Colasante vuole realizzare in contrada Saletti di Atessa (Ch).

L'alt arriva dopo una ferma e strenua opposizione del Comune, che ha messo su un gruppo di esperti per la Vinca (Valutazione di incidenza ambientale) e che ha presentato atti e documenti a sostegno del no. "Un insediamento del genere - fa presente Borrelli - porterebbe qui, da noi, i materiali infettivi di 12 regioni, cioè di mezza Italia, con rischi vari".

Dopo il diniego al progetto (LEGGI QUI)  e con un ricorso pendente al Tar, il primo cittadino auspica che la Regione combatta assieme al Comune una "causa a difesa del territorio e della salute dei cittadini. Intanto noi siamo già all'opera - rimarca Borrelli - con Legambiente, Wwf, con il Comitato cittadino e con i nostri legali e tecnici per prepararci alla battaglia legale che di sicuro ci aspetta". 26 genn. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 436

Condividi l'Articolo