Montesilvano. Coppia trovata morta in casa, è omicidio suicidio. Lascia bimbo - FOTO
GUARDA LE FOTO

Le ha tagliato la gola e poi si è pugnalato. Dramma in un'abitazione di via Tagliamento a Montesilvano (Pe), dove una donna e un uomo questa mattina sono stati trovati morti. Si tratta dell'omicidio suicidio di una coppia romena: entrambi sono del '71, hanno quindi 50 anni.

Da una prima ricostruzione lui, dopo l'ennesima furibonda lite, avrebbe ucciso la donna e poi si sarebbe tolto la vita. Sul posto i carabinieri, i soccorritori del 118 e i vigili del fuoco. E il sostituto procuratore di Pescara, Fabiana Rapino.

Erano l'uno accanto all'altro, in una pozza di sangue, vicino due coltelli. 

Lei, Cristine Florida Cicio, era casalinga, ma si guadagnava qualcosa facendo le pulizie; lui, Daniel Stefan Corbos, che lavorava nel settore edile, al momento era in cassa integrazione. Lasciano un bimbo di 11 anni, che il padre ha accompagnato a scuola prima della tragedia.

Le salme sono state rimosse e portate via, all'obitorio, intorno alle 13, per essere sottoposte ad autopsia.

"Una famiglia come tante altre - raccontano i vicini -, dove c'erano bisticci. Questa mattina - aggiungono - intorno alle 8.30 le grida di lei. Poi all'improvviso è calato il silenzio". Sono stati loro, a seguito di quelle urla, a dare l'allarme. Pare che la situazione, in casa, fosse peggiorata da quando lui era rimasto senza lavoro.

Il piccolo, che frequenta la prima media, è stato affidato ai Servizi sociali del Comune di Montesilvano. 15 ott. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

Foto Massimiliano Brutti

 

totale visualizzazioni: 3268

Condividi l'Articolo