Lanciano. Con la bici va... in buca e finisce in ospedale
GUARDA LE FOTO

Erano circa le 19.50 di ieri quando un uomo di Lanciano (Ch), Angelo D'A., 75 anni, percorreva sulla sua bicicletta elettrica, viale Cappuccini, provenendo dalla direzione di Castel Frentano.

Giunto all'incrocio con via Belvedere, all'altezza dello stadio "Guido Biondi", ha svoltato verso sinistra. All'improvviso le ruote della e-bike, sono finite... in buca, nel manto stradale danneggiato e sconnesso in diversi punti (vedi foto).

Il pensionato, pur procedendo a velocità assai modesta, è finito rovinosamente a terra battendo il viso sull'asfalto, procurandosi ecchimosi e ferite, con perdita di sangue, e probabilmente la frattura del setto nasale. Sono intervenuti, prontament, due vigili urbani che, a bordo del loro mezzo, e un passante a bordo di un Fiat Doblò.

Quest'ultimo ha piazzato il mezzo a difesa dell'anziano sdraiato a terra, (vedi foto) per evitare che fosse  investito da automobili che sopraggiungevano sul luogo dell'incidente, evitando che ci potessero essere conseguenze peggiori. Sul posto è intervenuta un'ambulanza del 118 con i sanitari che hanno prestato i primi soccorsi e portato il malcapitato in ospedale.

Al quale non è mancato un po' di humor, e appena ha visto l'ambulanza ha esclamato: "Ho guidato quel mezzo per 40 anni ed ora mi tocca salirci da passeggero".

Il problema delle buche sulle strade, alcune delle quali sono in condizioni disastrose, anche in centro, è grave. Situazione peggiorata dai lavori per la fibra: vie che la settimana prima sono state asfaltate, vengono rotte e riparate alla bell'e meglio con cemento rossiccio e solchi vistosi che permangono, per non parlare dei tombini di accesso ai cavi spesso non livellati ad altezza del manto stradale preesistente.

A Lanciano non esiste strada che non abbia subito questa sorte. 09 lug 2022

URANIO UCCI

© RIPRODUZIONE RISERVATA

totale visualizzazioni: 5952

Condividi l'Articolo