In Abruzzo altri 1.200 casi di Covid e 10  morti. Vittime ad Altino e Tornareccio

Sono 1.291 i casi di Covid-19 registrati nelle ultime ore in Abruzzo e portano il totale, dall’inizio dell’emergenza, al netto dei riallineamenti, a 364.767. Dei nuovi positivi, che hanno tra 2 mesi e 99 anni, 1.196 sono stati scovati attraverso test antigenico rapido.

Ci sono 10 nuove vittime, di età compresa tra 86 e 93 anni: due in provincia dell’Aquila, due in provincia di Chieti, mentre sei sono riferiti ai giorni scorsi. Non ce l'hanno fatta un 86enne di Tornareccio, una 89enne di Aielli, una 86enne di Montereale e un 93enne di Altino. Il numero complessivo dei morti sale così a 3.199.

Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 53.460 (-73 rispetto a ieri): nel totale sono ricompresi anche 5.697 casi riguardanti pazienti di cui non si hanno notizie e sui quali sono in corso verifiche.

325 pazienti (+3 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica; 12 (invariato) in terapia intensiva, mentre gli altri 53.123 (-76 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl.

Carta in Risme A4 al prezzo più basso online

Ann. Carta per fotocopie per distributori e uffici

Apri

Finora sono 308.108 complessivamente i dimessi/guariti (+1.351 rispetto a ieri).

Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 1.190 tamponi molecolari (2.250.006 in totale dall’inizio dell’emergenza) e 6.236 test antigenici (3.516.265).

Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari e test antigenici del giorno, è pari a 17.38 per cento.

Del totale dei casi positivi, 76.837 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+163 rispetto a ieri); 102.515 in provincia di Chieti (+433) 84.083 in provincia di Pescara (+376); 90.921 in provincia di Teramo (+265); 7.459 fuori regione (+17) e 2.952 (+34) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza.

I dati sono dell'assessorato regionale alla Sanità. 26 apr. 2022

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2267

Condividi l'Articolo