Aree di servizio con carenze igieniche: controlli Nas sulle autostrade d'Abruzzo. Sequestrata birra

Inadeguatezze igienico-sanitarie e strutturali. I carabinieri del Nas di Pescara hanno segnalato all'autorità sanitaria e amministrativa i titolari di due aree di servizio che si trovano lungo le autostrade dell'Abruzzo. Nel corso di alcuni controlli, infatti, i militari hanno rilevato che i locali degli esercizi pubblici non erano attrezzati a dovere e non erano... lindi. All'interno di un laboratorio per la preparazione di panini c'erano attrezzature in disuso che non permettevano una corretta attività di pulizia e sanificazione degli ambienti. Le ispezioni sono state effettuate nell'ambito di una serie di servizi coordinati che hanno avuto come oggetto i punti di ristoro posti presso le grandi vie di comunicazione, con l'obiettivo di preservare la salute dei cittadini impegnati in viaggi e gite.

"Condizioni carenti dal punto di vista igienico e strutturale, con presenza di sporco diffuso e attrezzature e superfici di lavoro non facilmente lavabili e sanificabili": è quanto invece trovato, dal Nas, in un birrificio artigianale della provincia dell'Aquila, durante un controllo condotto con il personale dell'Ispettorato centrale Repressione frodi di Pescara. La titolare dell'attività, al termine dell'ispezione, è stata segnalata all'autorità sanitaria e amministrativa. Nel corso delle verifiche, i carabinieri hanno appurato che aveva omesso di attuare le procedure di autocontrollo, di tracciabilità e rintracciabilità ed aveva detenuto, per la commercializzazione, una tonnellata di birra, in assenza delle indicazioni e documentazione relative alla sua tracciabilità. La bevanda, dal valore di 10 mila euro, è stata sottoposta a sequestro.

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 596

Condividi l'Articolo

Articoli correlati