Atessa. In auto la cocaina, in casa collezione di coltelli che gli sono vietati: nei guai 46enne di Paglieta
GUARDA LE FOTO

Una passione per gli stupefacenti. E per le armi bianche che non può possedere dall’aprile 2009, quando fu raggiunto da un provvedimento di divieto di detenzione armi emesso dal prefetto di Chieti.

Per M.M., 46 anni, di Paglieta (Ch), ma domiciliato ad Atessa (Ch), è scattata la denuncia alla Procura di Lanciano per il possesso di 40 grammi di cocaina e di una collezione personale ed abusiva di coltelli. Il sequestro è scattato immediatamente da parte dei carabinieri della compagnia di Atessa, coordinati dal capitano Alfonso Venturi, e dagli uomini del Norm diretti dal tenente Federico Ciancio.

L’uomo, alla guida di una Fiat Panda, è stato fermato e controllato ieri sera, in località Collepietre di Atessa, mentre era in compagnia di una donna. Si trattava di una normale verifica di routine, ma lui, di cui si vociferava che aveva a che fare con la droga, si è subito innervosito ed ha risposto in modo incerto e contraddittorio alle domande che gli hanno rivolto i militari. La conseguenza è stata che la vettura è stata ispezionata, come anche l’uomo è stato perquisito personalmente. Con il risultato che i militari hanno rinvenuto, sotto il sedile anteriore, lato passeggero, un involucro celeste in cellophane contenente circa 40 grammi di coca. Nella successiva perquisizione in casa ad Atessa, sono stati poi scoperti un bilancino elettronico di precisione e 1,2 grammi di hashish, e, in particolare, il gran quantitativo di armi: si trattava di 11 coltelli e due cartucce a pallini calibro 12. I coltelli erano di ogni specie e misura: da caccia, sopravvivenza, a serramanico e da lancio.  15 aprile 2022

WALTER BERGHELLA 

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 2943

Condividi l'Articolo