Coronavirus. Lanciano. 'Un vertice in Prefettura per mettere fine al caos trasporti scolastici'

"Un tavolo operativo convocato in Prefettura, a Chieti, con la partecipazione dei principali vettori del trasporto scolastico, i sindaci dei comuni sedi di istituti di istruzione superiore e tutti gli attori coinvolti nell’organizzazione della riapertura delle scuole".

E' quanto sollecitano  Tonia Paolucci e Riccardo Di Nola, consiglieri comunali, a Lanciano (Ch), del gruppo Libertà in Azione. Chiedono un vertice, dopo quello dei giorni scorsi a Chieti, "per elaborare un piano definitivo a cui ragazzi e famiglie possano fare finalmente riferimento".

"All'incontro – puntualizzano i consiglieri di minoranza – devono essere presenti i rappresentanti di Tua e delle autolinee Di Fonzo, che gestiscono la quasi totalità del trasporto pubblico nella nostra provincia e in particolare nell’area frentana. Ma anche sindaci, funzionari comunali e dirigenti scolastici del territorio, così da fornire risposte concrete ai cittadini, che da troppi mesi sono costretti a vivere in una perenne incertezza su quello che ruota intorno a un servizio fondamentale come l'istruzione".

Per Paolucci e Di Nola "non è più tollerabile che le famiglie non sappiano, con un anticipo adeguato, come sarà organizzato il trasporto scolastico per i propri figli: quante corse saranno disponibili, la capienza dei mezzi, le misure di sicurezza, persino gli orari".

"Da quasi un anno – concludono – l’emergenza da coronavirus ci costringe a vivere in una continua condizione di precarietà. Pur con tutti i limiti legati all’evolversi della pandemia, auspichiamo che per quanto possibile siano messi punti fermi almeno su servizi imprescindibili per la comunità".   07 genn. 2021

@RIPRODUZIONE VIETATA

totale visualizzazioni: 916

Condividi l'Articolo